Continua la crisi del Valencia. Il direttore sportivo del club, Jusus Garcia Pitarch, ha presentato ieri sera le sue dimissioni irrevocabili. Una rivoluzione in atto nel club, che ha visto già andare via sbattendo la porta Cesare Prandelli.

Mercato in mano a Ramon Alexanco

Le ragioni di queste dimissioni sono a conoscenza della sola proprietà del club, che dovrà fronteggiare un’assenza così importante, in un momento fondamentale come il mercato di gennaio, mentre la forma della squadra è ai minimi stagionali. La squadra passa in mano a Ramon Alexanco, direttore della “cantera”.

Il comunicato

Il club del Mestalla ha emesso un comunicato ufficiale, sviluppato in 3 punti:

  1. Jesus Garcia Pitarch si è dimesso in modo irrevocabile dalla carica di direttore sportivo.
  2. L’attuale direttore dell’accademia giovanile, José Ramon Alexanco, ne farà le veci.
  3. I suoi compiti immediati saranno continuare con i lavori previsti per il mercato invernale e lavorare a tutto ciò che attiene la prima squadra in coordinazione con l’allenatore Voro Gonzalez.

“L’ormai ex direttore sportivo”, si legge su sito valenziano, “era sul punto di ingaggiare giocatori come Simone Zaza o Patrice Evra però le sorprendenti dimissioni mandano in aria queste operazioni, seguite proprio da Pitarch che si trovava a Milano per negoziarle”.

 

 

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui