“Sono sempre affamati, ma questo record non s’ha da fare”: queste le parole di Marco Di Vaio, team manager del Bologna, alla vigilia del match contro la Juventus. Una frecciatina che non si dimenticherà presto quella dell’ex attaccante. Di Vaio è stato un bomber della Juventus dal 2002 al 2004, collezionando 55 presenze e siglando ben 18 reti in maglia bianconera. Lascia il Parma a fine campionato nel 2002 e viene acquistato dalla Juventus per 7 milioni di euro. Cifra che si sommava ad un’opzione pari a 14 milioni di Euro in tre rate annuali. Con la Juve vince anche lo scudetto e la Supercoppa.

 

Stoccata da team manager

Marco Di Vaio aveva già parlato qualche giorno fa alla tv ufficiale del Bologna, dal ritiro di Torre del Grifo, alla vigilia della ripresa del campionato. Aveva manifestato una certa fame di vittoria della sua squadra, senza nascondersi. La trasferta a Torino è forse tra le più temute tra le italiane, ma Di Vaio non è parso timoroso. In un’intervista rilasciata ai colleghi de La Gazzetta dello Sport ha dichiarato: “Romperemo la loro serie di vittorie interne. Loro sono sempre affamati, ma questo record non s’ha da fare. I bianconeri sono i favoriti per lo scudetto, ma preferisco la Roma, e soprattutto il Napoli di Sarri, che gioca un gran bel calcio”. Prevedibile? Per quanto sia stato un tesserato Juve, adesso Di Vaio è il team manager del Bologna. Insomma, non poteva mica affermare di temere la Juventus!? Ha rilasciato dichiarazioni senza esclusioni di colpi e da vero leader.