LE DICHIARAZIONI DI BARZAGLI

Il difensore della Juventus, Andrea Barzagli ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Premium Sport.

Ecco le sue dichiarazioni: “La mia condizione? Sono pronto, ho recuperato e mi metto a disposizione di Allegri. Penso di poter dare ancora molto, ma le scelte le farà il mister. Supercoppa? Ogni sconfitta lascia un po’ di amarezza perchè perdere non è bello. E’ un trofeo in meno in bacheca e credo sia giusto per questo ricordarlo ogni tanto. Tutti devono capire che la Juventus punta a vincere tutto e le sconfitte pesano. Sosta? Ha ragione Allegri nel dire che non è facile dopo la sosta, sono sempre gare insidiose. Ci siamo preparati bene però per affrontare il Bologna. Record di vittorie in A? Non ci penso, in questi anni abbiamo fatto tante strisce vincenti. Pensiamo solo a continuare a vincere in casa e a riprendere bene in Serie A dopo la sosta.

Gara da recuperare? Un occhio alla classifica va dato sempre. Sarà importante mantenere il vantaggio a gennaio che ci sono tante gare dure. Champions League? Era un sogno nei primi anni, adesso la Juve credo debba arrivare in fondo ogni anno. L’obiettivo è passare sempre il girone e giocarsela almeno fino alle semifinali, puntando ad un’altra finale, magari vincendo la Champions. E’ questo il progetto della società bianconera, giusto così.

Sesto Scudetto fattibile? E’ il primo obiettivo stagionale, il sesto consecutivo sarebbe un traguardo storico e ci teniamo molto tutti. Il campionato è la nostra priorità, la Champions si ragiona una doppia sfida alla volta ed è una competizione più sintetica. Dipende tanto anche da fortuna e condizione fisica e mentale, ci sono tanti incastri. Nel campionato, invece, c’è bisogno di dare continuità ai risultati. Dopo cinque scudetti la fame non passa, perchè ogni anno hai sempre un nuovo obiettivo da raggiungere. Quest’anno puntiamo al sesto Scudetto di fila, traguardo che speriamo di raggiungere. Poi chissà, magari arriverà anche il settimo”.