È l’artefice del trasferimento più costoso della storia del calcio. Dietro il passaggio di Paul Pogba dalla Juve allo United per 120 milioni di euro c’è lui, Josè Mourinho. E non poteva essere altrimenti. Lo Special One capitaneggia la squadra dei 10 allenatori più spendaccioni del mondo: sul suo curriculum troviamo nomi del calibro di Shevtchenko (43,3 milioni), Costa (38 milioni), Mkhitaryan (42 milioni). Sommando a questi tutti gli altri acquisti, arriviamo alla cifra “monstre” di 1 miliardo di euro fatti spendere alle proprie società.

E gli italiani?

Il bel paese è altrettanto ben rappresentato: al secondo posto troviamo Carlo Ancelotti, che conta circa 47 acquisti in carriera, per un totale di 836 milioni di euro. Più poveri (si fa per dire), Roberto Mancini e Massimiliano Allegri: per il primo tocchiamo i 621 milioni, per il secondo “solo” 547 milioni. L’ex fantasista e l’attuale tecnico della Juventus si trovano rispettivamente al 5° ed all’8° posto di questa speciale classifica. Sono decisamente in buona compagnia: Pellegrini, Guardiola, Benitez, Wenger, Van Gaal e Hughes la completano. Nel giorno di apertura del calciomercato, abbiamo già la lista dei maggiori indiziati al colpo della sessione.

Fonte: L’Equipe