Messi potrebbe emulare Maradona: Ecco perché il sogno può diventare realtà

Lionel Messi potrebbe regalare un nuovo sogno ai tifosi del Napoli, protagonisti di una stagione super che potrebbe vedere in lui la ciliegina sulla torta.

L’amore tra la pulce e il Paris Saint German non è mai scoccato e il ragazzo starebbe cercando nuove motivazioni per vivere un futuro ancora da protagonista nonostante gli anni passino anche per lui.

In carriera il calciatore argentino ha vinto praticamente tutto e spera di portare a casa dal Qatar anche quel Mondiale unica chicca che manca la sua bacheca. A quel punto le motivazioni potrebbero davvero venire a mancare e potrebbero aprirsi molte strade per lui. Si è parlato di un ritorno al Barcellona, una cosa però piuttosto fantasiosa visto che la dirigenza blaugrana ha puntato su un modo diverso di fare calcio accentrato sulla forza fisica di un nove vero come Robert Lewandowski.

Tra queste una delle possibilità più chiacchierate c’è proprio quella di veder partire Messi verso Napoli. Il club azzurro è di fatto il grande sogno di ogni calciatore argentino perché proprio in Campania con la maglia azzurra sulle spalle riuscì a vincere addirittura due Scudetti Diego Armando Maradona. El Pibe de oro è sicuramente il calciatore dei calciatori e un idolo per Messi fin da quando era bambino. Provare a ripercorrere le sue orme sarebbe per lui solo sintomo di onore e grande soddisfazione.

Messi come Maradona, ecco perché

Ecco dunque perché Lionel Messi potrebbe ripercorrere le orme di Maradona verso un futuro che potrebbe per lui vedersi riaprire numerose possibilità. Tra queste la più nitida è quella di vincere la Serie A come fece Diego anche se a questo punto, e guardando come gioca la squadra di Luciano Spalletti, si potrebbe sognare ancor più in alto.

Il pluripallone d’oro infatti potrebbe arrivare a Napoli per vincere quella Champions League con la quale ha grande feeling e che la squadra azzurra, nemmeno con Diego, è mai riuscita a vincere. A poco dalla scomparsa di Maradona e dalla scelta di intitolargli lo Stadio San Paolo la città del sole potrebbe avere un nuovo numero dieci in grado di ripercorrere le sue orme e volenteroso di provare addirittura a superarlo.

Inutile nascondere che l’unico problema potrebbe essere rappresentato dall’ingaggio pesantissimo percepito dalla pulce. A quel punto diventerà fondamentale anche in questo caso la volontà del calciatore che proprio per l’amore verso Maradona potrebbe decidere di accettare anche un deciso ridimensionamento dell’ingaggio in favore della grande soddisfazione di immaginarsi con la camiseta del suo idolo sulla schiena.