Regione Lombardia, Ibrahimovic contro il Covid: “Non lo sfidare, non sei Zlatan”

| 29/10/2020 14:00

Regione Lombardia, il messaggio di Ibrahimovic: “Indossate la mascherina, non siete Zlatan”

La Regione Lombardia chiama, Zlatan Ibrahimovic risponde. E’ lui il testimonial contro il Covid-19, un fuoriclasse dentro e fuori dal campo. Un personaggio così influente, in grado di abbracciare diverse generazioni, attraverso i suoi messaggi. Questa volta, il suo modo di essere che è spesso molto apprezzato dai tifosi, serve per una causa più che giusta: indossare la mascherina.

E’ la Regione Lombardia a ringraziare Zlatan Ibrahimovic per il messaggio che lancia ai suoi tifosi: “Indossare la mascherina, sempre”. E’ questo quanto vuole evidenziare il campione del Milan, nel video spot pubblicato dai canali ufficiali della Regione Lombardia.

LEGGI ANCHE >>> Milan, Ibrahimovic: “Hanno rinchiuso l’animale sbagliato. Scudetto? Noi ci siamo”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Lombardia, Conte sarà interrogato dalla Procura: il motivo 

Regione Lombardia, ascoltate Zlatan Ibrahimovic: “Non sfidare il virus, usa la testa: non sei me”

La Regione Lombardia, attraverso le parole di Zlatan Ibrahimovic, cerca di convincere tutti gli italiani ad indossare la mascherina e prevenire contro il Coronavirus.

Quello che segue, è il messaggio proprio di Zlatan: “Il virus mi ha sfidato ed io ho vinto. Ma tu non sei Zlatan: non sfidare il virus. Usa la testa e rispetta le regole. Distanziamento e mascherina, sempre. Vinciamo noi”. 

Una battaglia contro un nemico invisibile, che è quello del Coronavirus. Un’emergenza che purtroppo, in Italia, continua ad essere viva. Il mondo del calcio anche ne sta risentendo, con diversi contagiati che stanno venendo fuori dai club del nostro massimo campionato.

Regione Lombardia, Zlatan Ibrahimovic cerca di convincere: i numeri sul Covid sono un disastro

La Regione Lombardia chiede un gol importantissimo a Zlatan Ibrahimovic. Lui, senza troppi indugi, si è reso disponibile. Un messaggio per sensibilizzare, a modo suo, l’intera Regione Lombardia, ma magari tutta Italia. Sì, perché i numeri che arrivano giorno dopo giorno non sono buoni per la nostra Italia, in particolar modo per la Regione Lombardia che, assieme a quella della Campania, sembra la più colpita. Nella Regione del Nord Italia, infatti, c’è stato un balzo importante dei contagi, che sono arrivati a circa 7500. A preoccupare di più è Varese, che in sole 24 ore – nell’ultima giornata – ha registrato ben 1902 casi. Un’emergenza che dovrà placarsi, il più presto possibile.

regione lombardia ibrahimovic

(www.gettyimages.it)


Continua a leggere