Juventus, giro di tamponi finito: si attendono solo 2 nomi

| 23/10/2020 17:29

Juventus, è finito il giro di tamponi in casa bianconero odierno e, visto che non sono stati rilevati nuovi positivi, tuttoil gruppo squadra può uscire dall’isolamento fiduciario. Restano solo 2 profili da vagliare, di cui uno risalente a Cristiano Ronaldo.

Juventus, l’esito dei tamponi è ufficiale

Come annunciato da un comunicato ufficiale, tutti i test sostenuti da i tesserati della Juve hanno dato esito negativo. L’emergenza era cominciata dopo la notizia di McKennie, la cui positività è emersa dieci giorni fa. Ora si attende l’esito degli esami a cui si sono sottoposti proprio l’americano e soprattutto Cristiano Ronaldo, anche lui contagiato, seppur in condizioni diverse.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Quando torna Cristiano Ronaldo? Il Barcellona è nel mirino

Servirà capire se il lusitano, che secondo i media portoghesi fino a ieri era ancora positivo, si sarà negativizzato. Tutto il mondo bianconero è in attesa di questo risultato: da quello dipenderà non solo la sua presenza domenica sera per la gara di Serie A contro il Verona, ma anche e soprattutto per l’attesissimo duello in Champions League mercoledì sera, quando di frontre agli uomini di Pirlo ci sarà Messi con il suo Barcellona. Se dovesse risultare negativo oggi, saranno da valutare le sue conzioni fisiche: c’è una piccola possibilità che possa essere convocaoto anche per il campionato.

cristiano ronaldo

(www.gettyimages.it)

LEGGI ANCHE >>> Juventus, l’annuncio del padre del giocatore: si apre al ritorno

Ecco quanto si legge sul sito del club: “Juventus Football Club comunica che, in applicazione delle normative e dei protocolli in vigore, si è concluso oggi pomeriggio il periodo di isolamento fiduciario precedentemente comunicato che ha coinvolto 61 persone“.

In attesa dei tamponi, Pirlo lavora alla formazione anti-Verona

Serve ritrovare subito la vittoria dopo il mezzo passo falso contro il Crotone. Nell’attacco bianconero salgono le quotazioni di Dybala per giocare dall’inizio al fianco di Morata con a supporto Kulusevski: lo svedese è in realtà in ballottaggio con Ramsey, visto il turnover Champions. Out Chiesa (squalifica) e Alex Sandro (infortunio), troveranno spazio Cuadrado e Frabotta. Rabiot si avvia verso la conquista di una maglia da titolare (riposa Bentancur), mentre Demiral darà il cambio all’acciaccato Chiellini.

 


Continua a leggere