Partite truccate in Repubblica Ceca: il vicepresidente della Federcalcio si dimette

| 20/10/2020 01:00

Repubblica Ceca, partite truccate: arrivano le dimissioni del vicepresidente della Federcalcio

L’emergenza legati agli illeciti sportivi è sempre dietro l’angolo. Altro episodio di partite truccate, questa volta in Repubblica Ceca, costringono il vicepresidente della Federcalcio ceca a dimettersi. L’uomo, Roman Berbr, si è dimesso da ogni tipo di incarico, a seguito dell’arresto della polizia, avvenuto nella scorsa settimana.

Repubblica Ceca, caso di partite truccate: le vicende condannano il vicepresidente della Federcalcio, Roman Berbr

L’uomo è stato arrestato per una sospetta corruzione legato alle partite combinate nel panorama del calcio della Repubblica Ceca. Le partite in questione riguarderebbero i vertici del calcio ceco, con l’indagine che sarebbe incentrata su ben nove partite nei campionati di secondo e terzo livello in Repubblica Ceca – corrispondenti nostre Serie B e Serie C -, mettendo in risalto la piaga legata alle combine nei match.

LEGGI ANCHE >>> Partite truccate in Spagna: condannati ex dirigenti e giocatori di Osasuna e Betis

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calcioscommesse, Serie C: ancora partite truccate. Tre arresti, i dettagli

L’annuncio sulle dimissioni di Berbr è arrivato dal presidente Martin Malik, a seguito di una riunione da parte del comitato esecutivo. Una vera e propria rivoluzione per il calcio della Repubblica Ceca, con la sostituzione pure ai vertici arbitrali. Un mondo marcio che verrà messo da parte, è questa la decisione inevitabile, presa nel calcio ceco.

partite truccate repubblica ceca

(www.gettyimages.it)

Partite truccate in Repubblica Ceca: la ricostruzione dei fatti, 19 arresti nei giorni scorsi

Nei giorni scorsi le ispezioni all’interno degli uffici della Federcalcio della Repubblica Ceca, che ha portato a ben 19 arresti. Tra questi, come già anticipato, il vicepresidente Berbr, che ora ha dato le sue dimissioni. Ma cosa è successo al calcio ceco e quali sono le vicende che hanno fatto intervenire le forze dell’ordine? Stando alle ricostruzioni, il procuratore di Praga avrebbe rivelato che ci sono sedici individui sospettati di aver accettato delle tangenti. Altri tre, dei 19 totali, sono indagati per averle pagate. Inoltre, una ventesima persona, sarebbe sospettata di appropriazione indebita e pure di pagamento e accettazione di tangenti. Insomma, un caos totale all’interno del calcio della Repubblica Ceca che, ora, rischia di macchiare per sempre la sua storia.

partite truccate repubblica ceca


Continua a leggere