Inter, Lautaro: “Conosco Messi, e per questo…”

| 19/10/2020 12:00

§ Lautaro Martinez, attaccante dell’Inter, ha parlato nel corso di una lunga intervista  concessa al sito della Uefa in vista del match di Champions League contro il Borussia Monchengladbach.

Notizie Inter, Lautaro: “Conosco Messi, e per questo”

Messi?  “Conosco Leo perchè ora siamo compagni di squadra nella nazionale argentina, lo conosco poco da avversario. L’ho detto in passato, e lo dirò ancora oggi e in futuro: è il miglior giocatore del mondo. Il fatto che sia argentino ci onora e gratifica, cerchiamo sempre di imparare da lui. Per me è su un altro livello: capisce il gioco in un modo diverso e sa stare un passo avanti rispetto a tutti gli altri calciatori”.

Argentina? “In Argentina, nasci con passione, dedizione, cuore, e questo noi ogni volta che andiamo a giocare in un altro campionato cerchiamo di metterlo in campo. Puoi anche vederlo in Argentina se segui il campionato e guardi le partite. Lo stesso vale per la nazionale. Cerchiamo sempre di dimostrarlo. Il talento è al primo posto, ci nasci ma dei ovviamente  anche svilupparlo. E la grinta viene al secondo posto: è quella che ti permette di prevalere fisicamente e mentalmente superando gli ostacoli che in campo tutti noi abbiamo e che ti si presentano sulla strada”.

inter lautaro martinez

(www.gettyimages.it)

Intervista a Lautaro sull’Inter e sul triplete

Triplete? “Ricordo di aver visto la finale di Champions a casa, con la mia famiglia, in Argentina. È stato molto significativo visto che nell’Inter giocavano parecchi argentini ed erano gran parte della squadra ed è stata una vittoria molto importante per il club. Diego Milito ha segnato entrambi i gol? Sì, è vero. Diego è una persona e un calciatore molto importante nel nostro Paese, con lui ho giocato ed ho imparato (al Racing Avellaneda ndr), cosa che mi è piaciuta molto. Ci sono sicuramente molti tifosi dell’Inter in Argentina perché molti giocatori sono stati qui a Milano”.

(www.gettyimages.it)

Intervista a Lautaro su Zanetti

Zanetti?  “Soprattutto mi ha aiutato con la lingua nel momento del mio arrivo in Italia, spiegandomi il significato del club e di come ci si allena. E’ stato molto importante in tutto questo e sono riconoscente a Javier. Mi ha davvero aiutato quando sono arrivato qui”.

(www.gettyimages.it)


Continua a leggere