Roma, esonero Fonseca: il portoghese in bilico, la dirigenza non ha digerito una cosa

| 17/10/2020 08:20

Roma, Fonseca verso l’esonero? Rottura con il club, la società non ha digerito le sue parole

Sono stati giorni caotici attorno all’ambiente Roma, con il discorso legato all’esonero di Paulo Fonseca, che è sempre dietro l’angolo. Sì, perché il progetto Friedkin potrebbe non vederlo nel futuro del club capitolino, la Roma potrebbe virare altrove, affidando la guida tecnica ad un altro allenatore.

Non hanno digerito, all’interno della società Roma, le parole di Paulo Fonseca rilasciate in Portogallo. Quell’intervista a Record, sarebbe stata infatti maldigerita dalla dirigenza giallorossa, con Fonseca che ha praticamente denunciato scarsa preparazione, sui sostituti di chi è partito: “Serviva un calciatore al posto di Kluivert”, dice Fonseca. Ma non è l’unica cosa su cui ha “bacchettato” la sua società. Il tecnico portoghese ha continuato: “Non dimentichiamo che siamo senza un direttore sportivo e questo ha peso sul mercato”. 

LEGGI ANCHE >>> Roma, Fonseca bacchetta la società: ecco le sue parole

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Roma, Fonseca senza fiducia: Friedkin vuole l’ex Juve

Fonseca parlerà in conferenza: ma il suo posto ora è in bilico

Oggi è prevista la conferenza stampa di rito a Trigoria, per quello che riguarda la Roma. Andrà di fronte alla stampa Paulo Fonseca, nel giorno di vigilia a Roma-Benevento. Sarà lì che snocciolerà alcune questioni, dopo le parole che non sono piaciute alla stessa dirigenza romanista. Stando a quello che rivelano i colleghi del Corriere dello Sport, potrebbe arrivare uno scossone proprio sulla panchina della Roma, perché alcune modalità, nelle parole, non sono piaciute. Dal canto proprio, infatti, la dirigenza del club capitolino è conscia di alcune carenze all’interno della propria società ma, ciononostante, Paulo Fonseca ha ottenuto quello che voleva per la stagione in corso.

udinese-roma fonseca

Nonostante il mancato arrivo di un sostituto di Kluivert, alla Roma sono arrivati entrambi i calciatori che aveva chiesto di confermare, Smalling e Mkhitaryan. Oltre a loro, il giovane talento Kumbulla, l’ex blaugrana Pedro a costo zero, Borja Mayoral. Insomma, il possibile per una società che ambisce al ritorno in Europa, nonostante la grandissima concorrenza in campionato e le difficoltà di una nuova società che vuole, piano piano, rientrare tra l’elite del calcio italiano.

Roma, Sarri o Allegri per il futuro: “Fonseca out” è un’idea possibile

Per il futuro niente è scontato e, a restare in pole, è Maurizio Sarri. Il tecnico, assieme a Massimiliano Allegri, è attualmente il nome in auge per il futuro della Roma. Sono i due allenatori italiani più ambiti, considerando scartata l’ipotesi Spalletti 3.0. Dopo un periodo di pausa, Allegri potrebbe tornare ad allenare, magari ancora in Serie A e dando vita ad un progetto importante in Capitale. Ben presto si conosceranno gli scenari futuri.

coronavirus roma


Continua a leggere