Lazio, Inzaghi: “Siamo in emergenza, oggi brutta sconfitta”

| 17/10/2020 21:30

Simone Inzaghi, tecnico della Lazio, ha parlato nel corso di un’intervista concessa alla radio ufficiale del club biancoceleste al termine della gara contro la Sampdoria.

Lazio, Inzaghi dopo la Sampdoria

 

 

Sampdoria-Lazio?
“A prescindere dall’emergenza e dal rientro dei nazionali, devo condannare l’atteggiamento della mia squadra. Ora dobbiamo solo cancellare tutto. Martedì abbiamo una possibilità di fare bene, ma oggi c’è stata una brutta sconfitta anche se siamo scesi in campo contro una Sampdoria molto organizzata”.

Modulo?
“Non è che abbiamo perso per una questione solo tattica. Quello che più mi dispiace è che la Sampdoria ha meritato di vincere, ma più per lo spirito. Avrei dovuto sostituire più della metà della squadra, magari anche l’allenatore per come siamo scesi in campo. La loro superiorità è stata evidente anche su lpiano fisico. Ho una squadra intelligente e affronteremo il discorso. Sappiamo che la Serie A è difficilissima ed i calciatori devono capire questa cosa”.

Simone Inzaghi

(www.gettyimages.it)

Inzaghi sulla Champions League

Lazio-Borussia Dortmund
“Abbiamo tre giorni per capire cosa non è andato in questa brutta sconfitta. Dobbiamo fare meglio e trovare le motivazioni giuste per tornare in campo e fare meglio contro il Borussia Dortmund“.

(www.gettyimages.it)

Inzaghi sugli infortuni

Infortuni?
“Inutile negarlo, siamo in emergenza sugli esterni. Fares era rientrato e non era al al top e per questo siamo ancora in affanno. Parolo e Anderson li ho cambiati, ma avrei dovuto farlo con tutti. Marco ho dovuto sistituirlo visto che era stato ammonito. Ho voluto dare un po’ di minutaggio a Fares. Oggi però è mancato l’atteggiamento, non solo gli uomini, anche da quei calciatori solitamente titolari.

Gol presi?
“Noi dobbiamo analizzare i numeri ma pensare anche e soprattutto alle prestazioni. Nelle prime tre gare abbiamo fatto bene, oggi no. Questa partita ci deve far capire come andare avanti. Questo atteggiamento non l’abbiamo mai avuto in 4 anni e proprio in questa stagione non dobbiamo permettercelo”.

L’esordio di Hoedt
“Hoedt ha fatto la sua partita. Dopo una gare così non è molto facile dare giudizi anche sui singoli calciatori. La cosa più grave è il risultato complessivo della partita che è finita per noi nel peggiore dei modi”.

(www.gettyimages.it)


Continua a leggere