UEFA, Ceferin: “Novità su Var, Champions ed Euro 2021”

| 16/10/2020 13:00

Aleksander Ceferin, presidente della UEFA, ha parlato nel corso di una lunga intervista concessa a ‘#Vamos’, programma di Movistar.

Intervista a Ceferin sulla Champions League

Covid? “Abbiamo assistito ad una situazione economica molto complicata di tutti i club, ma anche delle leghe nazionali e della Uefa, non è buona come prima. È fondamentale che questa pandemia finisca molto presto perchè l’economica non regge ed il calcio non fa eccezione, avrà problemi molto seri. Il risultato può essere un disastro assoluto: spero e prego che arrivi il vaccino il prima che sia troppo tardi”. 

Champions League e rivoluzione format? “Ha fatto piacere ai club riuscire a finire la Champions, alla fine siamo riusciti a portare in fondo la competizione in una situazione tanto complicata, con la pandemia di Coronavirus che ha stravolto tutto. In futuro, una fase finale a 8 sarebbe complicata per il calendario. Una final four, una settimana di grande calcio, potrebbe essere anche una bella idea per il futuro. Che, però, potrebbero ospitare solo poche città, le più grandi ed attrezzate. Vediamo se sarà un’opzione attuabile dal 2024“.ceferin presidente uefa

Intervista a Ceferin su Euro 2021

Europeo? “Siamo sempre preoccupati visto che ancora non è migliroata la situazione sanitaria, ma siamo assolutamente sicuri che l’Europeo si terrà nel 2021. Il format resta invariato, con le 12 sedi, ma in caso di emergenza possiamo cambiare ed andare a giocare in un paese in meno, o in cinque o facciamo tutto in solo Paese. L’unica cosa che non sappiamo è se lo faremo con una parte di pubblico, con gli stadi aperti o senza tifosi”.News UEFA Ceferin

Intervista a Ceferin sul VAR

VAR?  “Abbiamo visto situazioni persino comiche nelle partite delle Nazionali dei giorni scorsi. Per me ora tocca prima cercare di capire se sia mano o meno. Nessuno lo sa: la stessa giocata una volta è giudicata in un modo ed un’altra in maniera opposta. Ma ci sono altre cose su cui discutere, come il fuorigioco di un centimetro, o il portiere sulla linea che fa ripetere il rigore. Il VAR aiuta il calcio, ma può anche danneggiarlo. Non credo che torneremo indietro e il VAR non sarà eliminato, ma  alcune cose vanno riviste”.uefa


Continua a leggere