Sentenza Juve-Napoli, la decisione del Giudice Sportivo: 3-0 a tavolino e -1 punto per gli azzurri

| 14/10/2020 17:34

Arrivata la sentenza per Juve-Napoli. Rinvio o 3-0 a tavolino? E’ il giorno decisivo perla decisione di Juve-Napoli. Il Giudice Sportivo Gerardo Mastrandrea ha emanato il comunicato riguardo a quanto accaduto lo scorso 4 ottobre, quando il Napoli non si presentò a Torino per giocare la partita della terza giornata di Serie A contro la Juventus. E’ stata l’ASL di Napoli a prendere la decisione di bloccare la squadra di De Laurentiis a Napoli e imporre l’isolamento fiduciario a Castel Volturno, dopo i casi di Covid 19 (Elmas e Zielinski).

Sentenza Juve Napoli, decisione Giudice Sportivo: aggiornamenti live

Decisione Juve Napoli Giudice Sportivo – Nel pomeriggio è arrivata di oggi la decisione in primo grado per quanto riguarda la questione legata a Juventus-Napoli. Agnelli e la Juventus hanno visto riconosciuta la vittoria a tavolino, mentre il Napoli adesso è pronto ad appellarsi all’articolo 55 del Noif, dove è spiegato che per “causa di forza maggiore”(in questo caso l’ASL di Napoli) si può giustificare la mancata presenza di una squadra sul campo di gioco.

  • 11.00- Sentenza Giudice Sportivo Juve Napoli, è attesa la decisione tra le ore 16:00 e 17:00 di oggi 14 ottobre
  • 10:30 – 3-0 a tavolino ipotesi remota per il quotidiano de La Gazzetta dello Sport

figc serie a

LEGGI ANCHE >>> Caso Juve-Napoli, De Laurentiis si appella all’articolo 55

Orario decisione Juventus-Napoli

Juventus Napoli rinvio – Come raccontato dall’dizione di Tuttosport, la decisione di Gerardo Mastrandrea, Giudice Sportivo in carica dal 2016, era prevista già nel pomeriggio di oggi. Confermato l’orario della sentenza, con Juventus e Napoli con tutti i loro tifosi che attendono novità tra le ore 16:00 e 17:00: l’ufficialità è arrivata alle 17:29.

juventus-napoli

LEGGI ANCHE >>> Sentenza Juve-Napoli, le parole di De Laurentiis

Il verdetto

In torno alle 17:29 del pomeriggio è arrivata la pubblicazione della decisione tanto attesa: sconfitta a tavolino per il Napoli e -1 punto di penalizzazione. A riferirlo è l’ANSA. Nella motivazione si evidenza come non esista la causa di forza maggiore invocata dai legali dei partenopei: secondo il carteggio analizzato da Mastrandrea, l’intervento dell’ASL è stato ostativo della trasferta soltanto in un secondo momento, mentre gli azzurri non hanno fatto nulla affinché questa prestazione diventasse davvero impossibile. A questo punto si apre un ampio scontro: molto prevedibilmente gli azzurri, rappresentanti dall’avvocato Grassani faranno ricorso.


Continua a leggere