Portogallo, il ct Santos: “Ronaldo positivo? Protocollo rispettato”

| 13/10/2020 23:30

Fernando Santos, ct del Portogallo, ha parlato ancora della positività di CR7 al Coronavirus nel corso della conferenza stampa di questa sera alla vigilia della gara di domani contro la Svezia.

Intervista a Santos su Cristiano Ronaldo

“Difficile capire l’origine del contagio, ma qui in ritiro noi possiamo dire di aver rispettato tutte le regole in modo rigoroso. Ci siamo sottoposti a sette test, ne abbiamo fatto praticamente uno ogni giorno. Di sicuro, siamo partiti, abbiamo viaggiato, siamo saliti su aerei e pullman e questo può aver compromesso qualcosa. Ma non ci sono stati errori, nessuno ha sottovalutato quello che stava succedendo. Abbiamo avuto comportamenti in linea con il protocollo che abbiamo rispettato in maniera rigorosa”.

Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Ronaldo come ha preso il virus?

Ronaldo? E’ l’unico a essere risultato positivo nella nostra squadra. Ora non sarà facile affrontare la Svezia senza il suo aiuto, ma in passato la squadra ha dovuto rinunciare anche altre volte a Cristiano e si è comportata bene. Qualsiasi giocatore assente a causa del Covid-19 per noi sarebbe stato un vero colpo basso. L’assena di Cristiano Ronaldo è forse un po’ più grande, ma siamo preparati e sappiamo come sostituirlo”.

Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Intervista al presidente de Sousa

La notizia della positività al virus di Cristiano Ronaldo ha fatto subito il giro del mondo tanto che anche  il presidente della Repubblica portoghese, Marcelo Rebelo de Sousa, ha voluto tornare sull’argomento nel corso della sua visita in Belgio dove ha commentato la notizia della positività al Covid-19 di Cristiano Ronaldo.

“Ho saputo che Cristiano Ronaldo ha contratto il coronavirus, non posso che augurare a Ronaldo ogni bene e una pronta guarigione. È ovvio, che questo ora implichi un periodo di quarantena, un sacrificio personale, familiare e professionale, ma sono sicuro che se la  caverà molto bene. Ho parlato con la Federcalcio, che ha un sistema di test, loro hanno provveduto a controllare ogni giorno. I giocatori provengono da paesi diversi, c’è un controllo immediato per questo tipo di situazione. Cristiano sta bene, è asintomatico. Cristiano è risultato positivo, ha ripetuto il test per confermare ed è risultato nuovamente positivo. È evidente che può aver preso il virus anche dall’estero e, quindi, questo potrebbe non aver nulla a che fare con la situazione in Portogallo”.

Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Cristiano Ronaldo (Getty Images)


Continua a leggere