Coronavirus, Conte e Speranza hanno firmato il nuovo Dpcm: le nuove misure

| 13/10/2020 09:40

Coronavirus, firmato il nuovo Dpcm da Conte e Speranza: sarà valido per i prossimi 30 giorni

L’emergenza legata al Coronavirus sta mettendo in apprensione il nostro Paese, nuovamente ed è stato firmato il nuovo Dpcm, per le misure restrittive proprio per la nostra Penisola. A mettere nero su bianco sono il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e il ministro della Salute, Roberto Speranza. Una firma di entrambi per confermare quello che era il rumors legato alle ultime settimane, proprio in merito all’emergenza Covid per il nostro Paese. Lo stesso Dpcm sarà valido per i prossimi 30 giorni.

Il Dpcm firmato da Conte e Speranza: le nuove misure restrittive

coronavirus conte

Sono diverse le novità messe nero su bianco su quello che è il nuovo Dpcm firmato da Conte e Speranza. Sono i colleghi de La Repubblica a svelare quelle che sono le misure restrittive che saranno valide per i prossimi 30 giorni. Di seguito, le nozioni più importanti, che ogni cittadino italiano dovrà rispettare.

Niente feste private, né al chiuso, né all’aperto

Molto chiara la questione legata alle feste. Divieto assoluto per quelle private e all’aperto. Si raccomanda ad evitare di accogliere a casa più di sei familiari e amici, persone con cui non si convive, insomma. E appunto, anche in casa, evitare feste di compleanno e cose simili.

Si ferma la movida

Cambiano le norme per i bar, così come per i ristoranti. La chiusura è fissata per le 24, ma il consumo in piedi sarà concesso solo fino alle 21. Potranno continuare a consumare, all’interno di bar e ristoranti, sono i clienti seduti ai tavoli, al chiuso o all’aperto. Per quel che riguarda le discoteche, resta tutto uguale: niente sarà permesso, sia all’aperto che al chiuso.

Scuola e calcetto: nuovi divieti

Vietate le gite scolastiche, non sarà più permesso organizzare cose extra-scolastiche per i ragazzi delle scuole. E inoltre, si ferma il calcio amatoriale. Non si potrà giocare più al tanto amato calcetto e altri sport di contatto che vengono svolti a livello amatoriale.

LEGGI ANCHE >>> Stretta del governo: si ferma il calcetto e lo sport amatoriale

Ritorna l’obbligo della mascherina in ogni luogo

Sia all’aperto che al chiuso, questo sarà l’uso che toccherà fare della mascherina. La norma è quella di avere sempre con sé la mascherina che, dal nuovo Dpcm, toccherà indossare sempre. Chi è escluso dall’obbligo di indossarla? Chi svolge attività sportiva, chi è soggetto a patologie non compatibili con l’uso della mascherina e i bambini sotto i sei anni.


Continua a leggere