Juventus, Pirlo: “Guardiola? Un esempio. Serve una cosa per la Champions”

| 12/10/2020 18:45

L’allenatore di bianconeri, Andrea Pirlo, ha rilasciato delle importanti dichiarazioni a ‘Uefa.com’ dove ha parlato della sua carriera prima da calciatore e poi come tecnico.

Pirlo elogia Guardiola: “E’ il modello da seguire

Queste le parole del manager della Juventus: “Quando ho smesso con il calcio mi sono messo subito a studiare. L’idea è sempre stata quella di intraprendere una carriera da allenatore subito dopo aver smesso di giocare. Ho capito che era quello che volevo fare una volta appesi gli scarpini al chiodo. Nel fare questo mestiere bisogna avere e metterci tanta passione. Ho avuto la fortuna di essere stato allenato da grandi tecnici. Ho lavorato con gente come Lucescu, Ancelotti, Lippi, Conte e Allegri“.

juventus pirlo

(www.gettyimages.it)

“Da ognuno di loro prenderò spunto rubando qualcosa che mi hanno trasmesso. Uno dei migliori da quando ha iniziato a guidare un gruppo è stato sicuramente Guardiola. Lo dice la sua storia: quando allenava le giovanili del Barcellona si vedeva che aveva stoffa e i risultati si sono visti sin da subito. Poi è arrivato in prima squadra e sappiamo tutti cosa ha vinto e la carriera che sta facendo. E’ lui l’esempio da seguire se davvero vuoi intraprendere questo percorso“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, l’agente di Zaniolo fa sognare i bianconeri

Sulla differenza tra essere calciatore ed allenatore: “C’è più stress in panchina che in campo

La prima differenza che ho notato da quando sono diventato mister è che in panchina c’è più stress rispetto a quando ero giocatore. Nel mio caso sono io a dare indicazioni, ma sono gli altri che giocano. Sul terreno verde era tutta un’altra storia, lì dovevo capire cosa fare in base al ruolo in cui ero schierato, adesso invece lo faccio in giacca e cravatta. Quando sono ritornato alla Juventus ho trovato i senatori che mi hanno subito aiutato, sono stati disponibili. Tutti qui sanno la fame di vincere che c’è“.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, addio Ronaldo: dalla Spagna certi della sua cessione

pirlo juventus

(www.gettyimages.it)

Su Ronaldo: “E’ un onore ed è bello lavorare con lui”

Ronaldo? E’ un campione. E’ un simbolo del calcio mondiale. Vederlo in allenamento e poter lavorare con lui è bellissimo. Sembra un ragazzino. Quali sono gli obiettivi stagionali? Imporre sin da subito il nostro gioco e lo faremo già nella prossima partita di Champions contro il Barcellona al Camp Nou. E’ una competizione in cui non puoi permetterti di sbagliare“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, caso Dybala: la Joya lascia la Nazionale, vuole esserci con il Crotone

 

 

 

 


Continua a leggere