Napoli: secondo tampone negativo per tutti i tesserati del gruppo squadra

| 11/10/2020 00:19

Le ultime settimane in casa Napoli sono state contraddistinte dalle notizie riguardanti l’esito dei tamponi. Il caso era scoppiato dopo che erano state riscontrare le positività al Coronavirus di Zielinski, Elmas e un membro dello staff. Oggi sono stati diffusi i risultati del nuovo giro di tamponi.

Napoli, l’esito dei tamponi

Nella giornata di ieri, il club di De Laurentiis aveva pubblicato un tweet in cui annunciava l’esito negativo di tutti i tamponi riguardanti il gruppo squadra, in attesa delle guarigioni di Zielinski ed Elmas. Il risultato positivo è stato confermato oggi con un nuovo messaggio sui social per annunciare l’esito del nuovo giro di tamponi effettuato dagli azzurri, che sono  in isolamento presso il centro Sportivo di Castel Volturno. Una decisione che ha prodotto il commento ironico di Mertens e Koulibaly, che sui social hanno pubblicato una foto in versione culturisti. Il belga ha scritto: “Se ci tengono rinchiusi ancora per una settimana rischiamo di passare ad un altro sport”. Un episodio che testimonia il ritorno della serenità in casa degli azzurri, visto che stanno tutti bene e non sono spuntati nuovi casi. Non è ancora guarito, invece, Zielinski, ma come annunciato dalla moglie sui social, la sua condizione è in netto miglioramento. La notizia rassicura i compagni di squadra e i tifosi, che non vedono l’ora di rivederlo in campo.

Leggi anche >>>Juventus-Napoli, frecciata di Bonucci agli azzurri

Coronavirus, ecco i nuovi casi

Nonostante le buone notizie provenienti dal Napoli, sono spuntati nuovi casi in Serie B. Il Monza attraverso un comunicato ha fatto sapere che altri tre componenti del gruppo squadra sono risultati positivi al coronavirus. I tre asintomatici sono stati posti in isolamento domiciliare. Salgono, dunque, a 5 i casi nel club lombardo. Altri due casi sono stati riscontrati nel Brescia. La pandemia, dunque, continua a colpire il mondo del calcio, che non vuole fermarsi a meno che una squadra non abbia a disposizione un minimo di 13 giocatori più il portiere. Una norma stabilita dal protocollo della Uefa, che potrebbe essere modificato in seguito al peggioramento della situazione. Al momento, però, si tratta di voci e nessun dirigente sembra voler agire in tal senso.

Leggi anche >>>Hellas Verona, Barak positivo al Coronavirus. Il comunicato del club

 

 

 


Continua a leggere