Atalanta, i 5 motivi per cui lo Scudetto è possibile! (FOCUS CM24)

| 10/10/2020 00:20

L’Atalanta ci ha abituato in questi ultimi anni ad un andamento sempre migliore in campionato, e anche lo scorso anno la squadra di Gasperini ha saputo dimostrare la sua enorme crescita anche in Champions League. La Dea non è più una sorpresa, ma è diventata sempre più una certezza in questo calcio moderno. In Italia le cose sono cambiate, se prima la Juventus aveva il predominio su ogni campo, adesso anche i bergamaschi possono dire la loro per la corsa Scudetto. Andiamo a vedere insieme i 5 motivi per cui lo Scudetto è possibile.

Papu Gomez

atalanta gomez

(www.gettyimages.it)

Se pensiamo all’Atalanta, il primo giocatore che ci viene in mente è senza dubbio Papu Gomez. L’argentino è l’anima di questa squadra, oltre ad essere un ottimo capitano. Giocatore sontuoso che in questi ultimi anni ha dato prova della sua enorme tecnica. Nelle sue prime annate in Serie A, con la maglia del Catania, si erano intraviste delle qualità importanti, ma sotto la guida di Gasperini la sua crescita è stata immediata, fino ad arrivare a livelli altissimi, quasi da top mondiale. La Dea fa affidamento sulle sue giocate, e i 15 assist regalati lo scorso campionato, ne sono la prova più evidente.

Giampiero Gasperini

E’ chiaro che per ogni “armata”, ci sia bisogno di un generale, e Giampiero Gasperini potremmo proprio rappresentarlo in questo modo. Il tecnico della Dea è stato in grado di valorizzare al massimo la sua squadra, e chi meglio di lui saprebbe farlo in Italia? Pochi, pochissimi, anche perchè la sua gavetta è stata molto ampia, e la chance Dea era inizialmente vista come una pista arenata. E invece con il passare del tempo i sogni sono diventati realtà, a partire dai primi anni di stallo, fino ad arrivare alla prima storica qualificazione in Champions (con tanto di quarti di finale giocati). Insomma, se c’è un uomo che merita di stare dove è adesso, quello è Gasp. Lo Scudetto con lui è possibile e come.

Crescita e valorizzazione dei giovani

percassi

Si sa, il vivaio e il settore giovanile fanno la differenza nel calcio moderno, specie se si trova un modo di saper valorizzare il tutto. L’Atalanta ne sa qualcosa, e i numerosi giovani esplosi in questi ultimi anni, ne sono la dimostrazione. Giocatori come Caldara, Mancini, Spinazzola, Kulusevski, Barrow e via dicendo, sono solo alcuni degli interessanti prospetti destinati alla grandezza. Percassi ha saputo costruire un’autentica macchina di talenti in poco tempo, e anche gli incassi delle cessioni sono stati rilevanti in bilancio. Se poi ci mettiamo dentro anche le prestazioni in campo, possiamo notare di come tutti i ragazzini che giocano si trovino a loro agio, come se calcassero il campo da 20 anni. La mano di Gasperini c’è ed è palpabile, ma l’intuito e la perseveranza non sono valori acquistabili sul mercato.

Gli esterni

Il gioco corale dell’Atalanta è ormai famoso quasi ovunque, e soprattutto in Serie A ci sono state tante occasioni per poter ammirare il grande impatto che hanno gli esterni sui gol della Dea. Prendiamo ad esempio Gosens e Hateboer: il primo ha segnato 9 gol scorsa stagione, il secondo ne he fatti già 2 in 3 partite. Due giocatori che partecipano continuamente alla manovra offensiva, e che si sono dimostrati una spina nel fianco per molti avversari. Corsa forsennata, temperamento d’acciaio, e una dose di fiuto da gol rendono gli esterni bergamaschi tra i più forti in Italia.

Se torna Ilicic..

Se torna… Josip Ilicic. Tutti ce lo siamo detti almeno una volta in questi primi giorni di campionato, e i tifosi bergamaschi se lo ripetono almeno 10 volte al giorno. L’attaccante sloveno è stato assente alla preparazione per motivi personali, ma si può senza dubbio considerarlo come uno dei giocatori più forti in Europa nel suo ruolo. La sua mentalità e forma fisica non è mai stata dalla sua parte, ma quando messo in condizione ha saputo sempre fare la differenza, SEMPRE. Josip è in grado di vincere le gare, svoltarti una stagione o semplicemente farti innamorare di questo sport. Se torna, allora si può vincere lo Scudetto!

>>>Champions League, l’Atalanta sorride: Gasperini inserisce Ilicic nella lista UEFA

LEGGI ANCHE: Serie A, cosa ci lascia la terza giornata – FOCUS CM24

 

Di: Christian Mattera

 


Continua a leggere