Italia, senti Verratti: “L’Italia mi manca, ma sono ambizioso come il PSG”

| 09/10/2020 15:40

Italia, la conferenza stampa di Verratti: “Regaliamo un sorriso noi che siamo fortunati a fare questo lavoro. E’ un momento difficile”

Il calcio vive un momento caotico e a parlarne è il centrocampista dell’Italia e del Paris Saint-Germain, Marco Verratti. E’ in occasione della conferenza stampa dell’Italia, che anticipa il match contro la Polonia, che parla il fantasista del club francese, proprio in merito all’epidemia mondiale che sta piano piano, colpendo anche il settore del calcio. E’ preoccupato l’abruzzese: “Questo è un momento complicato per tutti, non solo per noi calciatori. Abbiamo la fortuna di essere controllati, spesso subito capiamo se abbiamo contratto il virus o meno, se c’è un problema legato alla nostra salute. Ma andiamo avanti, dobbiamo dare un sorriso a chi non può venire a vederci giocare dal vivo”.

E’ sempre molto sereno e lucido nel dichiarare alcune cose Marco Verratti, entrato ormai nel pieno della sua maturità e diventato una colonna portante del suo Paris Saint-Germain e della Nazionale italiana. Il calciatore, poi, continua: “Sicuramente sono preoccupato, impossibile non esserlo in questo periodo. Aumentano i contagi, anche in Francia, bisogna fare attenzione. Spero che tutto possa migliorare. L’importante sarà essere responsabili”.

LEGGI ANCHE >>> Islanda-Italia U21, decisione UFFICIALE: partita rinviata per Coronavirus

Le parole di Marco Verratti

A Marco Verratti viene chiesto della preoccupazione, tornando al calcio giocato, legata alla forte concorrenza che vive a centrocampo. E il calciatore di Pescara, non si nasconde: “E’ vero, ne parlavo con Alessandro (Florenzi, ndr). C’è molta concorrenza, ma io ne sono contento. Siamo l’Italia, dobbiamo essere competitivi. Locatelli veramente bravo, bellissima partita da parte sua. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Italia, Mancini su Caputo: “Titolare? Dipende…”

italia verratti

Verratti torna in Italia? Il suo annuncio è chiaro

Sulla Champions con il PSG: “Brutta botta per me, sono 8 anni che proviamo ad arrivare lontano. Quella sconfitta però ci dà forza, vogliamo tornarci in finale”.

Su un possibile futuro in Serie A: “L’ho sempre detto, amo l’Italia, ma io amo giocare a calcio ed essere ambizioso. Giocare al PSG, squadra che gioca per grandi obiettivi, non mi fa passare per la testa di lasciare il club. Sto benissimo lì, in futuro vedremo”. 

psg verratti atalanta


Continua a leggere