Calciomercato Milan: rinnovo Donnarumma e Calhanoglu, l’ombra bianconera

| 09/10/2020 11:00

Milan, si lavora al rinnovo di Gigio Donnarumma e Hakan Calhanoglu. Il club rossonero cerca l’intesa con gli agenti

Mercato Milan 2021: Donnarumma e Calhanoglu, scatta l’ora del rinnovo

Il Milan ora lavoro. Secondo quanto riportato dalla GDS, Gigio Donnarumma e Hakan Calhanoglu alla fine potrebbero rinnovare.

La società rossonera, infatti, risulta ottimista per le due trattative. Ieri mattina c’è stata a San Siro una chiacchierata informale con alcuni giornalisti per fare il punto della situazione alla fine del mercato e all’alba di una stagione.

Erano presenti Ivan Gazidis, Paolo Maldini e Ricky Massara, che hanno affrontato svariati argomenti. A partire dal mercato chiuso senza particolari rimpianti. Le priorità erano Ibra, Rebic, Kjaer e Saelemaekers, con Tonali la ciliegina che non ti aspetti e che alla fine è arrivata.

Un mercato che potrebbe e dovrebbe ripartire anche a gennaio, utilizzando il budget avanzato per coloro che magari non sono arrivati in estate. Niente acquisti da 50 milioni ma neanche svincolati. Tutta roba che a Elliott non interessa. Ora tocca ai rinnovi.calciomercato milan donnarumma

Milan: Donnarumma e Calhanoglu hanno il contratto in scadenza

Ad oggi  Donnarumma e Calhanoglu hanno il contratto in scadenza a fine stagione. Le indiscrezioni parlano di situazioni complicate, soprattutto quella del numero 10, con una forbice domanda-offerta molto elevata.

Tuttavia la dirigenza rossonera si sarebbe detta relativamente tranquilla cisto che le trattative con gli agenti per Gigio e Hakan sono iniziate da settimane, la volontà del club è quella di proseguire e portare entrambi alla firma, sebbene Gazidis parli di «challenge», ovvero sfida sulla quale pesa l’ombra della Juventus.

calciomercato milan donnarumma

(www.gettyimages.it)

Milan, il progetto è biennale

I due calciatori dovranno tuttavia accettare come per il Milan per tornare nell’Olimpo del calcio italiano ed europeo serva ancora tempo. L’a.d. rossonero parla di 2-3 anni affinché il Milan raggiunga l’auto-sostenibilità (di cui lo stadio sarà cruciale).

La società sa bene come manchi ancora qualche step per ambire allo scudetto, ma che allo stesso tempo è giusto non porsi limiti. Ovviamente tutti si sono schierati dalla parte di Pioli anche per  il grande self control nei momenti più incerti (anche sul suo futuro) e definito la scelta giusta. La Champions? Anche se quest’anno non dovesse arrivare, non sarebbe una tragedia: il progetto andrebbe avanti con meno investimenti.

calciomercato milan donnarumma

(www.gettyimages.it)


Continua a leggere