Genoa, 17 tesserati sono ancora positivi al Coronavirus. Ecco di chi si tratta

| 07/10/2020 17:40

Il Genoa è ancora alle prese con molti casi di Coronavirus che hanno colpito parecchi calciatori e membri dello staff. A distanza di giorni nessuno si è negativizzato.

Genoa, ci sono ancora 17 positivi

Il Genoa è una delle squadra maggiormente colpire dal Coronavirus in Serie A. Pochi minuti fa la società, con un comunicato ufficiale sul proprio sito, ha dichiarato che nessuno degli attualmente positivi è risultato negativo al test. Ecco cosa hanno scritto: “Il Genoa Cfc vuole informare che nessuno dei 17 giocatori positivi (22 totali se si considera anche lo staff) al test per il Covid-19 abbia eliminato il virus. Si tratta degli atleti Valon Behrami, Davide Biraschi, Petar Brlek, Domenico Criscito, Mattia Destro, Darian Males, Miha Zajc, Davide Zappacosta, Francesco Cassata, Lukas Lerager, Federico Marchetti, Filippo Melegoni, Luca Pellegrini, Mattia Perin, Marko Pjaca, Ivan Radovanovic, Lasse Schone”.

genoa

(www.gettyimages.it)

“Per questi ultimi dieci calciatori è stato fatto un ulteriore secondo tampone che ha dato sempre esito positivo. Il tutto è stato effettuato grazie alle indicazioni poste dalla ASL otto giorni dopo aver riscontrato il contagio. Per il resto degli altri giocatori, il secondo tampone, verrà fatto seguendo le tempistiche indicate dall’autorità sanitaria. Rispettando sempre i protocolli“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Genoa, parla Zappacosta: “Coronavirus? Poteva succedere a chiunque

Solo due giorni fa è stato riaperto il centro sportivo di allenamento

Si cerca di tornare alla normalità in casa grifone. Esattamente due giorni fa sono stati riaperti i cancelli del Centro Sportivo “Gianluca Signorini”. Si sono allenati il resto dei calciatori che sono “scampati” al Coronavirus (sono stati aggregati molti giovani della Primavera). E’ stato il primo giorni anche per gli ultimi arrivati nella sessione del calciomercato estivo: si tratta del portiere Alberto Paleari (arrivato dal Cittadella) e del difensore Mattia Bani (dal Bologna).

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus Serie A: nessun nuovo positivo nel Genoa – UFFICIALE

serie a genoa

(www.gettyimages.it)

Il patron Preziosi: “Ci vogliono delle regole precise

Intervistato da ‘Radio Capital’, in una trasmissione condotta dalla giornalista Selvaggia Lucarelli, è intervenuto il numero uno della società, Enrico Preziosi. Quest’ultimo si è voluto soffermare, ovviamente, sul caso “Juventus-Napoli” (match della terza giornata di campionato che non si è disputato): “Ci vogliono regole precise sul fatto che possa o meno intervenire la ASL di competenza territoriale. Nel caso non dovesse essere così si può andare incontro ad un bel caos e il rischio sarebbe quello di chiudere tutto”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Genoa, Maran: “Rivedendo la partita, il virus può aver contribuito”

 

 


Continua a leggere