Caso Juve-Napoli, Spadafora: “Protocollo chiaro, si gioca! Possibili Playoff”

| 06/10/2020 11:20

Caso Nazionale per quanto accaduto per Juve-Napoli. La squadra ospite non si è presentata a Torino per partecipare al posticipo serale di Serie A della terza giornata, visto l’impedimento deciso dall’ASL di Napoli attraverso una circolare presentata al calcio Napoli al momento della partenza verso Torino. Tutto sarà deciso dal Giudice Sportivo, ma in caso di 3-0 a tavolino a favore della Juventus la questione non sarà finita, con il Napoli che ha già annunciato di avere pronto il ricorso, convinto di aver ragione.

Caso Juve-Napoli, le parole di Spadafora

Nella giornata di ieri l’incontro tra Gravina e Spadafora per provare a capire se ci fosse una falla nel protocollo stabilito in questi mesi. Al momento non c’è nessun cambiamento, con le parti che hanno annunciato che chi sbaglierà e proverà a rallentare il campionato sarà punito. Intanto, nella giornata di oggi, sono arrivate nuove parole del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora al Corriere della Sera che ha spiegato di quanto i protocolli siano chiari e che bisognerà giocare ogni volta che ci sarà la possibilità. Per Juventus-Napoli, il Ministro si è espresso annunciando che sarebbe stato meglio per il calcio italiano rinviare la partita ed evitare una simile situazione.

spadafora

LEGGI ANCHE >>>> Stop al campionato di Serie A, le parole di Spadafora

Playoff Serie A, l’annuncio di Spadafora

Spadafora ha poi annunciato che al momento è presto di parlare di ipotesi playoff, ma che l’opzione potrebbe tornare utile dal momento che ci saranno ulteriori problemi o stop. Le coppe europee e le Nazionali non aiutano a tenere sotto controllo il tutto, quindi non è mai tramontata l’idea dei playoff che durante l’anno potrebbe diventare realtà.

Serie A, presidenti contro De Laurentiis

Intanto, i presidenti di Serie A sono infuriati con il presidente Aurelio De Laurentiis per quanto accaduto a Napoli. Molti colleghi temono nuovi danni economici e stop al campionato per la questione accaduta a Napoli, con l’ASL che ha fermato la squadra del presidente del club azzurro. In particolare, Milan, Torino e Atalanta che sono scese in campo nonostante diversi casi di positività tra i calciatori.

juventus-napoli serie a

(www.gettyimages.it)

LEGGI ANCHE >>>> Serie A, nuovo protocollo per riaprire gli stadi


Continua a leggere