Genoa, Maran: “Rivedendo la partita, il virus può aver contribuito”

| 04/10/2020 22:16

In diretta a Sky, dopo la notizia dell’ufficialità dell’annullamento di Juventus-Napoli, ha parlato Rolando Maran, tecnico del Genoa, la formazione più colpita dal covid-19 in questo momento in Serie A.

Genoa, Maran: “Ora solo 2 persone dello staff hanno febbre”

Ecco quanto raccolto dalla nostra redazione: “Sono qui per dare una testimonianza, stiamo vivendo un momento particolare, portare la mia testimonianza. Non posso fare commenti. Posso raccontare ciò che è successo a noi. Vorrei parlare della trasferta di Napoli, dove abbiamo deciso di partire il giorno dopo per sicurezza, per essere solo i negativi, rischiando anche una vigilia strana. Nonostante avessimo seguito qualsiasi tipo di attenzione e protocollo, purtroppo è andata così. Siamo consapevoli che stiamo vivendo una cosa talmente grossa e particolare, pensando alla salute, e quindi all’aspetto calcistico. Abbiamo tanta voglia di tornare in campo. Perin? Era sintomatico, ma il giorno della febbre non è proprio venuto al campo. Ad oggi i ragazzi stanno tutti bene, sono tutti quasi asintomatici. Soltanto due membri dello staff Quando siamo andati a Napoli non pensavamo solo alla partita, purtroppo è così. Normale che questo l’abbiamo pagato. Rivedendo la partita, nella seconda parte siamo crollati, questo può far parte di questo percorso del virus“.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Napoli, il racconto della giornata

Juventus-Napoli (Getty Images)


Continua a leggere