Fiorentina-Sampdoria 1-2: Verre regala i 3 punti ai blucerchiati

| 02/10/2020 21:35

Aprono la terza giornata di Serie A, scendendo in campo al Franchi. E’ Fiorentina-Sampdoria la prima sfida, in quest’anticipo serale del venerdì. I due allenatori, Iachini e Ranieri, vanno a caccia di punti. Il primo ne ha ottenuti 3 nella prima giornata, la Samp invece è a quota zero e non vuole incappare nella terza sconfitta consecutiva.

Fiorentina-Sampdoria, risultato e sintesi della partita

Si danno battaglia sin da subito le due squadre e la prima chance capita sui piedi di Christian Kouamé. Il giocatore, al decimo minuto circa, spreca un’occasione colossale. Su palla servita da Giacomo Bonaventura fallisce miseramente sotto porta, facendo arrabbiare tifosi e allenatore. A gioco fermo, Fabio Quagliarella la mette dentro ma, appunto, il gol viene annullato. Aveva travolto il portiere Dragowski. La Sampdoria insiste sul finale del primo tempo. Quagliarella tocca di tacco in area, pallone che carambola in area e nessuno riesce a trovare il tap-in vincente, dopo una serie di rimpalli, a portiere già battuto. E’ su calcio di rigore che trasforma Fabio Quagliarella, realizzando un gol da record: con il gol numero 85 con la maglia della Sampdoria, in Serie A, aggancia Vialli nella classifica all time per i doriani. Un gol storico quello del vantaggio dei blucerchiati e prima frazione di gioco che si chiude con il risultato di 0-1.

LEGGI ANCHE >>> Fiorentina-Sampdoria, le parole su Chiesa nel pre-partita

Tutto cambia nella ripresa, con i ritmi che si alzano. E’ nella seconda frazione di gioco che la viola si rende pericolosa ed è Dusan Vlahovic a pareggiare momentaneamente i conti. Un rimpallo favorisce il centravanti che sfrutta l’occasione stoppando il pallone e battendo Audero. Ma è la Samp a non mollare, con un gol da favola da parte di Valerio Verre. Lancio lungo di Audero per lui che parte da posizione regolare e prende alla sprovvista Dragowski, fuori dai pali. Tocco sotto e pallone nel sacco. La Sampdoria trova i primi tre punti del campionato, Ranieri può essere soddisfatto.

CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS

Fiorentina-Sampdoria, il tabellino del match

fiorentina-sampdoria

(www.gettyimages.it)

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Ceccherini, Caceres; Chiesa, Bonaventura, Amrabat (dal 85′ Saponara), Castrovilli (dal 81′ Duncan), Biraghi; Kouamé (dal 57′ Cutrone), Vlahovic. Allenatore: Giuseppe Iachini.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Augello (dal 84′ Regini); Candreva (dal 68′ Askildsen), Thorsby, Ekdal, Damsgaard (dal 68′ Verre); Ramirez (dal 68′ Leris), Quagliarella. Allenatore: Claudio Ranieri.

Gol: 42′ rig. Quagliarella, 71′ Vlahovic, 82′ Verre.

Arbitro: Giacomelli della sezione di Trieste.

Ammoniti: Thorsby, Tonelli, Ekdal.

Claudio Ranieri (Getty Images)


Continua a leggere