Benevento-Inter, Conte battibecca con lo studio a Sky in diretta

| 30/09/2020 20:36

L’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ subito dopo la vittoria della sua squadra, fuori casa, per 5-2 contro il Benevento di Pippo Inzaghi.

Le parole di Conte dopo Benevento-Inter

Ecco quanto raccolto dalla nostra redazione: “La soddisfazione migliore per un allenatore è vedere che non cambia l’idea di gioco dall’anno scorso e rivederla quest’anno. E’ una squadra che gioca e che attacca, anche se i gol li prendiamo. Dobbiamo migliorare molto su questo. Mi diverto vedere questi ragazzi giocare, con trame di gioco importanti. Sul lavoro di base siamo intervenuto cambiando sistema giocando con il trequartista nella stessa partita. I miei calciatori sono stati bravi, senza dimenticare che il Benevento veniva da una vittoria contro la Sampdoria. L’approccio è stato giusto, ma rieto bisogna ancora lavorare”.

(www.gettyimages.it)

Vidal? Ha ricevuto un colpo sulla coscia e ho preferito farlo uscire, anche perché stavamo vincendo. Stava arrancando e ho preferito non rischiarlo. Non dovrebbe essere nulla di preoccupante, lui è un guerriero. Cosa ho chiesto alla società? Non diciamo cose che non stanno né in cielo e né in terra, non ho chiesto nulla alla società. Perché dovete dire cose che non sono vere? Non mettete parole in bocca che non sono mie. Non ho chiesto niente a nessuno, non è assolutamente vero. Dobbiamo essere contenti del lavoro che stiamo facendo, l’anno scorso siamo stati una sorpresa. Questo deve riempirci di soddisfazione. Non dimentichiamo che l’Inter è stata considerata una outsider. Questa squadra ha acquistato credibilità e ci vedono con occhi diversi perché ci affrontano con grande attenzione e determinazione. Ci deve dare entusiasmo e gratificare. A volte ci si dimentica che dietro ai giocatori c’è un lavoro degli allenatori”.

benevento inter

(www.gettyimages.it)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Benevento-Inter: tabellino e highlights

Alonso? Di mercato non parlo, né di completezza né di non completezza. Ne parlano i dirigenti. Penso solo a lavorare de di migliorare la qualità della squadra. Cambiando 7 elementi rispetto alla Fiorentina è la dimostrazione che i ragazzi lavorano bene. Immagino già i commenti se non avessimo vinto oggi. Purtroppo facciamo gli allenatori e quindi tendiamo ad esagerare. Veniamo da un periodo molto intenso e ci prepariamo ad affrontarne un altro. Una partita ogni tre giorni è un problema. Juventus-Napoli? Me la godrò in tv. Attenzione che state sottovalutando molto gli azzurri, è una grande squadra. E’ una delle favorite, ha un buon organico ed un bravissimo allenatore”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Benevento-Inter 1-5, tabellino – highlights: nerazzurri a valanga – LIVE


Continua a leggere