Cagliari, Di Francesco: “Dobbiamo lavorare tanto, cerchiamo migliorie sul mercato”

| 26/09/2020 21:20

La prima alla Sardegna Arena non è andato bene l’esordio del Cagliari di Eusebio Di Francesco che ha perso sotto i colpi della Lazio di Simone Inzaghi.

di francesco cagliari

(www.gettyimages.it)

Cagliari, Di Francesco analizza la sconfitta

Il tecnico dei sardi, al termine della gara della Sardegna Arena, ha analizzato il match ai microfoni di Sky Sport.

Che problemi ha rilevato rispetto al pareggio contro il Sassuolo? “Sicuramente giocare contro una Lazio come questa, che gioca da tempo con tanti interpreti e lo stesso allenatore, non è facile. Noi stiamo tentando di crescere pian piano e ci stiamo conoscendo. E’ un normale percorso di conoscenza che devo fare io con i ragazzi e i ragazzi con me”-

Segnali positivi? “Oggi non siamo certamente partiti bene. Nel primo tempo ci sfilacciavamo troppo e abbiamo avuto problemi in mezzo al campo e in difesa. La fase difensiva non dipende solo dalla difesa ma parte da altri reparti. Non posso attribuire i problemi dei gol subiti ai miei difensori, dobbiamo lavorare ancora tanto”.

Cagliari – Lazio, la sintesi del match della Sardegna Arena

Cagliari, Di Francesco: “Ho ragazzi splendidi, faremo meglio”

L’allenatore del Cagliari, poi, si è soffermato su quanto di buono fatto dai suoi e sulle migliorie da attuare a partire dalla prossima gara.

“Abbiamo fatto bene nei primi 25 minuti del secondo tempo e lo si è visto. Gli abbiamo creato problemi e questo è importante per me. Le occasioni che abbiamo avuto per segnare, andavano sfruttate meglio”.

Mercato? “Stiamo cercando altri calciatori e un motivo sicuramente c’è. Questa squadra va migliorata in personalità e presenza in campo. Ho ragazzi splendidi, che si allenano sempre al massimo. Detto questo le partite vanno anche interpretate in un certo modo. Non sempre puoi essere dentro il campo al massimo ma è in questo che dobbiamo migliorare. In avanti ho poche alternative e dobbiamo migliorare con quelli che abbiamo, però ci sono anche molti calciatori giovani che devono abituarsi a questo campionato”.

Potrebbero interessarti anche

Calciomercato Inter, Ausilio parla di entrate e di uscite

Calciomercato Roma, Rangnick non è solo un’idea


Continua a leggere