Roma, scoppia il caso Diawara: rischio sconfitta a tavolino

| 21/09/2020 19:19

La Roma ha giocato sabato per il secondo anticipo della prima giornata di campionato di Serie A contro l’Hellas Verona. Gara che si è conclusa in parità (0-0). Ma potrebbe anche non essere così. Pare che il centrocampista Diawara non potesse essere schierato titolare e questo potrebbe essere un serio problema per i giallorossi che rischiano, addirittura, di perdere la partita a tavolino…

Diawara non è stato inserito nella lista dei 25 calciatori

Non è stata la miglior partenza della Roma in questa stagione. Prima il caso “Dzeko“, che pare stia per risolversi visto che non dovrà più trasferirsi alla Juventus, che è stato per tutti i 90 minuti in panchina contro l’Hellas Verona.  Quindi il mancato arrivo nella capitale di Arkadiusz Milik (nelle visite mediche effettuate a Zurigo dall’attaccante sono stati riscontrati i soliti problemi alle due caviglie che sono state operate già in passato e che ne hanno condizionato forse la sua carriera calcistica nel Napoli). Ora i giallorossi dovranno affrontare un altro serio problema. Nella gara di sabato contro gli scaligeri c’è stato un “piccolo” errore di distrazione che riguarda il centrocampista Amadou Diawara. Nulla di strano, ha disputato una discreta partita, ma non è questo il punto. Il fatto è che l’ex partenopeo in campo non avrebbe dovuto proprio starci. Perché? Il calciatore non compare nella lista dei 25 atleti da consegnare alla Lega di Serie A. Ciò potrebbe costare molto caro al presidente della società, Dan Friedkin, che invece di aver conquistato un punto sul campo avversario potrebbe partire da -3 in classifica e partita persa a tavolino.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Roma, Friedkin rivoluzionario: Fonseca out, ecco chi arriva

Fino allo scorso anno era un “Under 22”

Nella passata stagione il nazionale guineano era un “Under 22“, quindi inserito nella cosiddetta “Lista B“, fatta proprio per quei giocatori di quell’età. Da quest’anno, però, le due liste non esistono. E proprio in quest’ultima il nome di Diawara non c’è.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, mossa clamorosa del Manchester United per Smalling

(www.gettyimages.it)

Per la Roma si tratta di “Errore formale

Errore formale“. E’ questo quello che dicono i dirigenti dei lupi. Secondo loro si tratterebbe di un errore fatto in buona fede e non di un tentativo di aggirare il regolamento. Fatto sta che in questa situazione deciderà il Giudice Sportivo: potrebbe assegnare la vittoria a tavolino per 3-0 all’Hellas Verona. Nel 2016 si verificò un caso simile: Pescara-Sassuolo. In quel match giocò nei neroverdi Antonino Ragusa. Quest’ultimo era stato inserito nella lista solo tramite mail e non attraverso la posta elettronica certificata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Roma, non si sblocca Milik: assalto al nuovo bomber

 


Continua a leggere