Juventus-Sampdoria, Pirlo: “Vogliamo vincere. Centravanti? Suarez quasi impossibile”

| 19/09/2020 15:00

La Juventus di Andrea Pirlo si appresta a scendere in campo per la prima volta nella nuova stagione. Il tecnico bresciano esordirà all’Allianz Stadium contro la Sampdoria di Claudio Ranieri, anche ultimo avversario dello scorso campionato. Andrea Pirlo ha parlato, in conferenza stampa, dell’esordio sulla panchina della Juventus.

pirlo juventus

(www.gettyimages.it)

Juventus-Sampdoria, la prima conferenza stampa di Pirlo

Proprio dal cuore dell’Allianz Stadium, Andrea Pirlo ha tenuto la sua prima conferenza alla vigilia della gara di Serie A. Ha parlato dell’assetto tattico con cui scenderà in campo la sua Juve, degli infortuni di Dybala, De Ligt e Alex Sandro e dell’obiettivo finale del club.

“Ho abbastanza giocatori a disposizione per affrontare la partita di domani. Di De Ligt e Dybala già sapevamo all’inizio della stagione, Paulo sta iniziando a recuperare”.

L’idea iniziale è quella del test contro il Novara?Per adesso abbiamo provato tante soluzioni. Purtroppo ieri ci è venuto a mancare Alex Sandro e domani valuteremo con calma chi utilizzare al suo posto“.

Si aspettava di non avere il centravanti titolare?Stiamo aspettando tutti. Il mercato è lungo e partito da poco, siamo sereni dei calciatori che abbiamo a disposizione. In futuro speriamo che arrivi il centravanti“.

Si è confrontato con Khedira?Di Higuain si è scritto che lo abbiamo mandato via ma la decisione è stata presa di comune accordo. Per Khedira, non si è ancora allenato e non si è ancora allenato con la squadra. Solo dopo valuteremo cosa fare“.

Preoccupato per l’esordio?Problemi non ne trovo, non ce ne sono. E’ stato un precampionato corto, c’è stata poca possibilità di stare insieme per tutti. Ci ha fatto comodo che i ragazzi siano andati in Nazionale così che hanno messo minuti nelle gambe. Sarà una stagione diversa dalle altre. Andremo incontro a tante partite in poco tempo ma stiamo lavorando“.

Qual è la certezza più grande? E quali sono i dubbi?Non ho nessun dubbio. La certezza è che ho una squadra di campioni. Mi sono inserito benissimo nell’ambiente. Però adesso iniziano le partite vere e dobbiamo solo entrare concentrati nel campionato“.

I nuovi acquisti?Sono tutti a disposizione. Kulusevski e Pellegrini sono già abituati, Arthur ha bisogno di tempo per integrarsi al calcio italiano. Daremo tempo a tutti, senza creare eccessive pressioni“.

Cosa ci sarà di diverso rispetto alla Juve dell’anno scorso?Non sono qua per far vedere le differenze tra la mia Juve e quella di Sarri. Ho la mia idea di calcio e la porto avanti, in certi fattori può essere anche simile a quella di Sarri. Abbiamo due culture diverse di calcio ma gli stessi obiettivi“.

Juventus, infortunio Alex Sandro: i tempi di recupero

(www.gettyimages.it)

Juventus, Pirlo in conferenza: “Sampdoria molto pericolosa”

Come hai vissuto questo mese molto intenso? “Fortunatamente non mi hanno cambiato i giudizi. Mi fa piacere sentire ex colleghi e compagni che parlano bene, sento chi ha dei dubbi. Ma questo non mi cambia, sono sicuro di quello che sto facendo e l’importante è avere bene in testa quello che si affronta”.

Che partita ti aspetti contro la Sampdoria?Conosciamo Ranieri, sarà una partita molto difficile perché loro verranno qua con due linee molto strette. Cercheremo di trovare gli spazi giusti per attaccarli e dovremmo saper chiudere le loro ripartenze“.

Cosa vorresti vedere dalla Juve?Vorrei vedere un atteggiamento positivo, la padronanza del campo, la ricerca della palla anche in fase di aggressione. Stiamo lavorando bene, ci vorrà ancora tanto tempo per assimilare tutti i meccanismi ma siamo sulla strada giusta“.

Speranze per Suarez?Difficile perché guardando quello che è successo e per il passaporto è quasi impossibile sia il centravanti della Juve“.

Come sta Douglas Costa? Può essere un protagonista?E’ forte, ha avuto un po’ di difficoltà fisiche. Stiamo aspettando di portarlo ai suoi livelli e ci tornerà utilissimo“.

Pirlo: “Kulusevski fortissimo. Prima punta? Nessuno”

Stai lavorando già sul 4-3-3?Ho sempre detto che in base ai calciatori a disposizione si valuterà il modulo. Adesso non abbiamo il centravanti ma abbiamo molte altre opportunità“.

Ti sei preparato un discorso per la squadra prima della partita? Cosa vuoi dire alla squadra per scuoterli?Non ho preparato nulla e non li devo scuotere. Sarà un discorso per dire che è finito un anno da Campioni d’Italia e si inizia una stagione per avere lo stesso obiettivo“.

Kulusevski?Può giocare in qualsiasi posizione d’attacco. Lo stiamo provando in molte posizioni e può giocare sulla trequarti, da esterno, da seconda punta. Ha grande padronanza del corpo, sa come muoversi e ciò è utile”.

Ronaldo o Kulusevski prima punta?Nessuno dei due. Sanno come muoversi e stare insieme, tutta la squadra saprà valutare quando entrare in area di rigore e come riempirla”.

Potrebbero interessarti anche

Calciomercato Inter, Vidal arriva dopo la cessione del big: ecco chi

Calciomercato Juventus, svolta per il nuovo esterno: le ultime


Continua a leggere