Roma, infortunio Zaniolo: Mariani si giustifica

| 11/09/2020 12:30

Il professor Mariani, medico di Villa Stuart, ha parlato nel corso di un’intervista concessa al Corriere dello Sport, dicendo la sua sull’operazione a Nicolò Zaniolo che sei mesi fa era passato per la clinica capitolina mentre oggi ha deciso di operarsi a Innsbruck, in Austria.

Notizie Roma: Zaniolo contro Mariani?

Queste le parole del Dottor Mariani che aveva operato Zaniolo a gennaio:

Se ci sono concause con il primo infortunio? Assolutamente no. E’ successo all’altro ginocchio. Ma non è una casualità. I medici della Roma e tutti gli esperti nel settore sanno bene che può succedere una cosa del genere, in particolare quando il primo trauma e quindi anche il secondo avvengono senza un contrasto importante. Ciò è dovuto alla struttura del ginocchio.

Come De Rossi che ha giocato fino a 40 anni non si è mai rotto i legamenti, invece il caso Zaniolo è diverso. Molto dipende dalla predisposizione. La maggioranza dei calciatori al mondo non subisce la lesione del crociato anteriore, De Rossi ha fato una lunga carriera ed è stato bene. Quando un calciatore riporta questo tipo di infortunio c’è sempre una certa predisposizione. Ho letto persone non qualificate che hanno fatto ricostruzioni fantasiose. Vorrei far notare come tra il rientro di Zaniolo e Demiral, infortunatisi nella stessa gara, sia stato simile”.

zaniolo infortunio

(www.gettyimages.it)

Infortunio Zaniolo, il nuovo rientro

“Rientro? Ho operato più di 3mila calciatori, il mio standard riabilitativo resta codificato. Ci sono giocatori che hanno giocato dopo 3 mesi, altri al massimo dopo 6. Servono sei mesi da prassi. Il calciatore ha bisogno di ritoccare il pallone dopo 3 mesi e fare 2 mesi di riadattamento per tornare in forma”.

italia zaniolo

(www.gettyimages.it)

La scelta di Zaniolo

 “Non voglio fare considerazioni su quanto deciso da Zaniolo. Io ho fatto il mio lavoro benissimo, il ginocchio operato da me è perfetto. Il collega che opererà il ginocchio controlaterale spero che faccia lo stesso intervento. Auguri a Zaniolo.

Prevenzione? In questi casi non si può fare nulla,  perché è impossibile prevenire un nuovo trauma, che secondo la mia esperienza predisporrebbe ancora ad una rottura quindi faccio tutti gli auguri del mondo al talento della nostra Nazionale per una pronta guarigione”.

Leggi anche >>> Le ultime sull’intervento

zaniolo

(www.gettyimages.it)


Continua a leggere