Atalanta, il nuovo arrivato punta lo scudetto: “Ci sono le carte in regola”

| 09/09/2020 21:00

L‘Atalanta ha presentato il suo nuovo acquisto, direttamente dalla Liga. Il calciatore ha le idee molto chiare e punta allo scudetto.

(www.gettyimages.it)

Atalanta, Piccini ritorna in Italia

Cristiano Piccini ritorna in Italia. Il classe 1992 è cresciuto nelle giovanili della Fiorentina. Sinisa Mihajlovic. allora tecnico dei gigliati, lo fece esordire anche in prima squadra nel match vinto contro il Cagliari. Poi il ragazzo è andato a farsi le ossa in squadre come la Carrarese, Spezia e Livorno. Poi il grande salto di qualità: trasferimento nella Liga e firma con il Betis Siviglia. Con i biancoverdi rimarrà per tre stagioni, prima di essere ceduto ai portoghesi dello Sporting Lisbona. La sua permanenza in Portogallo dura solo un anno perché verrà ceduto nuovamente in Spagna, ma stavolta al Valencia. Con i ‘Los Ches’ giocherà molto poco (specialmente la scorsa stagione dove ha rimediato un brutto infortunio ed è rimasto fuori per tutto il campionato). Con Roberto Mancini era entrato anche nel giro della nazionale azzurra. Ora è ritornato in Italia e intende restarci. Si giocherà la conferma, visto che gli spagnoli lo hanno ceduto solamente in prestito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Atalanta, rilancio da Al-Nassr per Gomez: arriva la decisione

Piccini si presenta: “Voglio vincere lo scudetto

Oggi l’Atalanta ha presentato il suo nuovo difensore, Cristiano Piccini. Ecco le sue prime dichiarazioni da giocatore bergamasco: “Sono arrivato in un grande club. Sono rimasto entusiasta dal centro sportivo di allenamento di Zingonia. Ho giocato all’estero, ma nessuno ha questo tipo di impianto. Sono molto contento di essere ritornato in Italia, soprattutto per i miei genitori così possono godersi mia figlia. La Spagna è stata la mia seconda casa, ho giocato in club importanti ed ho anche vinto una Coppa del Re con il Valencia. Scudetto? Sono sicuro che la squadra ha i giusti i mezzi per dire la sua in campionato e fare bella figura anche in Champions League. L’importante è restare con i piedi per terra, lo posso confermare perché sono partito dal basso: dalla C alla A, nessuno in vita mia mi ha regalato qualcosa“.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Atalanta, ecco il nuovo acquisto Piccini: il comunicato (UFFICIALE)

(www.gettyimages.it)

E sulla nazionale: “Spero di andare ai prossimi Europei

La nazionale? Certo che ci spero ancora. Voglio fare bene qui e magari conquistarmi un posto ai prossimi Europei. Saluto tutti i tifosi e spero di vederli, quanto prima, allo stadio“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ultime Atalanta, continua il caso Ilicic: starà fuori per metà stagione

 

 


Continua a leggere