News Inter, che colpo! Preso il 2° giocatore più veloce al mondo

| 06/09/2020 16:40

Beppe Marotta ha stupito già i suoi tifosi ed è pronto a farlo ancora: secondo una grafica messa in onda da Sky Sport, il dirigente nerazzurro è riuscito nell’impresa di comprare il secondo calciatore più veloce al mondo.

Inter, è Hakimi il nuovo figlio del vento

Le doti atletiche non sono tutto (per fortuna). Ma è innegabile come lo sport più bello del mondo, al giorno d’oggi, siamo molto più “fisico” e giocato a ritmi più alti rispetto anche ad un passato più recente. Ergo, avere uno dei velocisti più bravi con la palla, è sicuramente un vantaggio. Secondo quanto riferisce Sky Sport, con una velocità di punta che raggiunge i 36,47 km/h, Hachraf Hakimi, neoacquisto dell’Inter, è il 2° professionista del pallone più veloce al mondo. Lo precede, di poco, Alphonso Davies del Bayern Monaco, che riesce a correre con una velocità di 36,51 km/h. Il terzo gradino del podio speciale è occupato da Adama Traoré, del Wolverhampton, che sfreccia anche a 36,21 km/h .

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Inter, preso Hakimi: i dettagli dell’operazione

Un po’ più in basso ci sono 2 stelle di fama mondiale come Kylian Mbappé (velocità massima 36,04 km/h) e Erling Haaland (36 km/h).

(www.gettyimages.it)

Mercato Inter, il punto sugli acquisti

Archiviato il sogno Messi, la dirigenza continua a lavorare ad un colpo, soprattutto per quanto riguarda il centrocampo. Il sogno si chiama Kanté, ma la trattativa non è per niente facile, visto che il Chelsea chiede almeno 50 milioni cash e non è disponibile ad inserire contropartite nelll’affare. Arturo Vidal è invece ormai una solida realtà: il cileno è addirittura atteso nelle prossime ore a Milano, dove abbraccerà il suo ex allenatore Antonio Conte.

LEGGI ANCHE >>> Inter, ecco quando arriverà l’annuncio di Vidal

(www.gettyimages.it)

Le ultime sulle cessioni

Se possibile, vendere è anche più difficile che comprare. I profili messi “alla porta” in questo momento non hanno mercato, ma anche gli stessi pregiati come Skriniar e Brozovic non ricevono offerte ritenute soddisfacenti. Nella lista dei partenti rientra anche Christian Eriksen, protagonista di una caduta dalle stelle alle stalle: da colpo della sessione di gennaio, è ben presto diventato un sacrificabile sull’altare dei nuovi acquisti.

LEGGI ANCHE >>>  Inter, Marotta deve vendere anche i campioni

 

 


Continua a leggere