News Roma, Totti: che stoccata a Pallotta! Ecco cosa ha detto

| 01/09/2020 21:00

Intervistato da ‘La Repubblica’ l’ex capitano giallorosso, Francesco Totti, ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano italiano. Ha parlato della nuova gestione Dan Friedkin e di un suo possibile futuro nella società dell’imprenditore americano.

news roma totti

Totti: “Un caffè con Friedkin? Se me lo chiede, perché no?

James Pallotta, l’ex presidente giallorosso che lo ha “cacciato” dalla sua Roma (insieme all’altro veterano Daniele De Rossi) potrebbe non essere più un problema per l’ex capitano, Francesco Totti. Con l’arrivo di Dan Friedkin c’è più di una possibilità che il calciatore possa ritornare a casa sua, magari con un altro ruolo. Probabilmente non in quest’anno, ma in futuro. I tifosi non lo hanno mai dimenticato e credo che non potranno mai farlo. Totti rappresenta, tutt’oggi la Roma e la storia della squadra. Paolo Condò ha intervistato il ‘Pupone’ che ha rilasciato importanti dichiarazioni: “Quando rientro? Non credo sia la domanda giusta in questo momento. E’ troppo diretta, stiamo parlando di una storia di sfumature. Se invece la domanda era quando incontrerò la famiglia Friedkin le posso rispondere che se dovessero invitarmi per prendere un caffè ci sarò senz’altro. Anche perché sono convinto che questa cosa accadrà molto presto. Ma posso assicurare che non c’è stato alcun contatto tra le due parti“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Roma, Mkhitaryan è giallorosso (UFFICIALE)

Sul futuro: “So che io e la Roma ci rincontreremo

Ora, il suo presente, si chiama ‘Talent Scout’. Ma non ha evitato di rispondere alla domanda sul suo possibile futuro: “Voglio mettere in chiaro una cosa: mi sembra ovvio che io e la Roma, un giorno, ci rincontreremo molto presto. Ma non sarò io a decidere, non posso dettare i tempi. E sinceramente dubito che se ciò dovesse avvenire io possa rimanere seduto sul divano di casa ad aspettare la chiamata da parte loro“.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, Smalling torna in Serie A: parte l’assalto

(www.gettyimages.it)

E su Friedkin: “Ha capito una cosa molto importante rispetto ad altri

Per quanto riguarda la nuova proprietà ci tengo, in particolare, a dire una cosa molto importante. La famiglia Friedkin ha capito che deve essere presente fisicamente nella società e non solo come prestanome. Quando ho sentito che il figlio, Ryan, verrà a vivere qui è stato un segnale positivo per la città. Pallotta, nel suo passato, ha commesso degli errori perché decideva in base a quello che gli veniva detto. La Roma si deve vivere giorno per giorno“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Roma, Friedkin cambia tutto, ora vuole Rangnick: si attende l’ok per la firma

 


Continua a leggere