Calciomercato Milan, Cellino: “Per me non c’è fretta…per Tonali sì “

| 28/08/2020 21:00

In questo momento il patron del Brescia, Massimo Cellino, sta rilasciando importanti dichiarazioni a ‘Sky Sport‘ per quanto riguarda il futuro del suo gioiello, il classe 2000 Sandro Tonali. Entrambe le milanesi sono interessate al calciatore, ma il club rossonero è adesso avanti rispetto alla società di Zhang.

Cellino su Tonali: “Per rispetto ho rifiutato offerte da club esteri

Ecco le parole del presidente delle rondinelle Massimo Cellino: “Ho sempre apprezzato la serietà del direttore tecnico del Milan, Paolo Maldini. Ciò conferma quello che è stato lui per il club e per come lo ha rappresentato. Su questo argomento non mi va di aggiungere altro perché potrei risultare inopportuno o poco riservato. Beppe Marotta? Mi sono sentito spesso con lui nell’ultimo periodo e abbiamo parlato sempre di Tonali. Mi ha sempre detto che osservano con grande interesse il calciatore e che la dirigenza nerazzurra è ancora orientata all’acquisto del nostro giovane. Per rispetto io ho evitato di aprire trattative con altre società che hanno chiesto espressamente il calciatore. Confermo che ho ricevuto un paio di chiamate da squadre estere,ma ho rifiutato la proposta“.

calciomercato inter tonali

Sandro Tonali con la maglia del Brescia (www.gettyimages.it)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan, accordo col Real. In arrivo un ‘blancos’

Ancora Cellino: “Il ragazzo ha fretta di conoscere il suo futuro

Io non ho nessun tipo di fretta, ma Sandro sì. Vuole conoscere quanto prima il suo futuro e quale sarà la sua prossima squadra. I rossoneri sono ritornati prepotentemente alla rincorsa per Tonali, le due società devono sbrigarsi“.

LEGGI ANCHE >>> Milan: è ufficiale il rinnovo di Ibrahimovic, rossoneri piegati

La cosa certa è che, il calciatore, lascerà il Brescia

Molto probabilmente (anzi, quasi sicuramente) questo è stato l’ultimo anno del giocatore con la maglia del Brescia. Cresciuto nelle giovanili del club lombardo (prima un trascorso in quelle del Lombardia Uno e del Piacenza), passa al Brescia a 12 anni. Esordirà in prima squadra cinque anni più tardi, diventando uno dei punti fermi del club nonostante la giovanissima età. Realizzerà sei reti in 88 presenze. Tra le prime uscite in Serie A, nella partita in trasferta contro il Genoa, realizza anche una fantastica rete su punizione, ma non è bastata per evitare la sconfitta. Ora è pronto a fare le valigie, ma si sposterà di pochi km. Il suo futuro è ancora in Lombardia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan: arriva il difensore della Fiorentina, non è Milenkovic


Continua a leggere