Coronavirus, anche il campione Usain Bolt è risultato postiivo

| 24/08/2020 20:45

Il Coronavirus non colpisce solo nel mondo del calcio, ma anche negli altri sport. L’ultimo ad essere, purtroppo risultato positivo, è l’atleta giamaicano Usain Bolt.

Bolt tranquilizza tutti: “Sto bene, resterò in isolamento

Anche Usain Bolt ha contratto il Covid-19. Pochi giorni fa ha festeggiato 34 anni e nella giornata di ieri ha scoperto di essere positivo. Non un vero e proprio regalo di compleanno. Sul suo profilo ufficiale Instagram ha voluto tranquillizzare i suoi tifosi con un video. Ecco le sue dichiarazioni: “Ciao a tutti. Mi sono svegliato e ho visto sui social la notizia che sono positivo al Covid-19. Voglio essere responsabile, quindi rimarrò in isolamento per tutto il periodo necessario. Starò lontano dagli amici. Non presento alcun sintomo, ma sono in quarantena e aspetterò di avere la conferma e sapere quale protocollo devo seguire. L’unica cosa importante in questo momento è restare al sicuro. Affronterò il tutto con calma.

(www.gettyimages.it)

Ho avvisato tutti quelli che hanno avuto contatti con me. Fatelo anche voi, bisogna essere prudenti in questi casi”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus: Pjanic positivo al coronavirus, le condizioni

Alla sua festa di compleanno erano presenti anche due giocatori

Venerdì scorso l’atleta della Jamaica ha organizzato un party, dove erano presenti anche due calciatori. Si tratta dell’attaccante del Manchester City Raheem Sterling e dell’ala del Bayer Leverkusen Leon Bailey. C’è però da dire che durante il party è stato completamente ignorato il distanziamento sociale e nessuno degli invitati indossava la mascherina.

 


Continua a leggere