Calciomercato Juventus, parla l’ex Matuidi: “Vi spiego perché ho lasciato il club”

| 16/08/2020 10:30

In una lunga intervista rilasciata al quotidiano francese ‘L’Equipe‘ ha parlato l’ex centrocampista della Juventus, Blaise Matuidi.

Matuidi si confessa: “Era il momento di cambiare direzione

Dopo tre anni trascorsi in Italia e con la maglia bianconera, Blaise Matuidi ha scelto di provare l’avventura americana firmando per l’Inter Miami di David Beckham. All’ Equipe’ ha rilasciato delle importanti dichiarazioni in seguito al suo addio dal club di Agnelli: “E’ da dicembre che sono in contatto con l’Inter Miami. Prima dell’inizio del Covid non ci pensavo minimamente, l’anno dopo avrei disputato l’europeo e volevo giocarmi le mie carte alla Juventus. A giugno si rifanno sentire dicendo che erano ancora interessati a me. La pandemia mi ha fatto riflettere molto e mi ha fatto stare molto più tempo con la mia famiglia. Ed è proprio l’ che ho capito che era arrivato il momento di dare una scossa alla mia carriera e di provare nuove esperienze. Pirlo? Non ci ho mai parlato. Già avevo intenzione di cambiare squadra una volta finita la Champions.

Quando sono risultato positivo al Coronavirus ho capito quanto è importante la vita. Ti fai mille domande e non riesci a trovare una risposta. Non vi nascondo che si era creato del panico attorno a me“:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Dybala va via: arriva il grande campione

Sarri? Mai avuto nessun problema con lui

Ho parlato con Beckham ed era entusiasta all’idea che un francese possa giocare nel suo club, sarebbe la prima volta. Deschamps? Ci ho parlato, so che potrei non essere più convocato una volta che andrò a giocare nella MLS. Ma non è detta l’ultima parola. Sarri? Mai avuto problemi con lui. L’uscita in Champions contro il Lione è stata una delusione per tutti. Il migliore con cui ho giocato? Ce ne sono tanti, ma se devo fare un nome dico Cristiano Ronaldo“.

 


Continua a leggere