Calciomercato Milan, l’esubero è un problema: non può essere ceduto

| 13/08/2020 16:00

I club di Serie A hanno già mosso i primi passi verso la prossima stagione, con colpi di calciomercato già chiusi e ufficializzati: tra le grandi, solo il Milan non ha ancora messo a segno alcun colpo.

Calciomercato Milan, Paquetà costa troppo: nessuna offerta

Non è esploso, non si vedono margini di miglioramento in questo Milan: per Lucas Paquetà è arrivato il momento di dire addio ai rossoneri. La stagione è stata tutt’altro che esaltante. Tantissima panchina, pochissime cose positive e anche la ritrovata vitalità dopo l’avvento di Pioli e Ibrahimovic ha “curato” il trequarttista brasiliano. Il Milan lo ha messo sul mercato ma ad oggi ci sono stati solo sondaggi da parte di club italiani ed esteri. L’interesse c’era, salvo poi svanire dopo aver ascoltato le richieste rossonere. Al di sotto dei 25 milioni, sarebbe una minusvalenza molto importante per il Milan che, ad oggi ha ricevuto offerte molto inferiori. Infatti sarà ancora a bilancio il prossimo 31 agosto 2020 per circa 24,2 milioni di euro a cui va aggiunto un ingaggio annuale da 1,7 milioni di euro netti (3,4 al lordo) fino al 30 giugno 2023 che corrispondono ad altri 9,6 milioni di euro lordi garantiti per il suo stipendio.

CLICCA QUI PER RESTARE AGGIORNATO SU TUTTE LE NEWS DI MERCATO

 Le soluzioni

Il brasiliano va ceduto, questo è chiaro: per il suo futuro e per il mercato rossonero. In questo per la dirigenza è impensabile agire sul fronte degli acquisti senza prima cedere certi esuberi. Per queto le soluzioni al futuro di Paquetà sono ben delineate: o viene rivalutato da Pioli e dal suo staff, magari impiegandolo in una posizione più consona alle sue caratteristiche (dietro la punta), o va ceduto (titolo definitivo o prestito in Europa o in uno scambio alla pari).

Potrebbero interessarti anche

Calciomercato Juventus, Ronaldo via? Arriva l’annuncio del suo entourage

Mercato Inter, Tonali sempre più vicino: la strategia

Calciomercato Napoli, arriva l’offerta del Manchester City: le ultime


Continua a leggere