News Napoli, Zola: “Io erede di Maradona, vi racconto i miei successi”

| 06/08/2020 09:30

Gianfranco Zola, ex centravanti di Napoli, Chelsea e Cagliari, ha rilasciato una lunga intervista a ‘TuttoSport’ dove ha parlato dei suoi successi e non solo.

Zola: “Maradona mi nominò suo erede

Tanti anni passati tra Inghilterra ed Italia. Gianfranco Zola ha parlato del suo passato, ecco le sue dichiarazioni: “Sono rimasto sempre lo stesso: quel ragazzo umile e testardo che all’estero e in Italia hanno imparato a conoscere. Non dimentico le mie origini sarde e non posso dimenticare le rinunce, il lavoro duro. Però se mi guardo indietro posso andare fiero per la mia carriera. Ho giocato nel Napoli di Maradona, faccio ancora fatica a crederci. Quando lui è andato via mi ha nominato suo erede. Eppure in quegli anni (89-93) vincemmo uno scudetto e la Coppa Uefa.

emergenza coronavirus zola

Cagliari? E’ la mia squadra del cuore, peccato per come è andata quest’anno. Speriamo che con Di Francesco le cose vadano diversamente. Sono fiducioso anche nella società, ha ambizioni importanti. Per il momento mi sono preso un anno sabbatico dal mondo del calcio. Vivo a Londra, dopo l’ultima esperienza con Maurizio Sarri al Chelsea ho voluto staccare un attimo la spina. Non ti nascondo che la voglia di ributtarti c’è, però mi sto godendo la mia famiglia“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Napoli, il Manchester City molla Koulibaly: è ufficiale Aké

Ancora Zola: “Juventus mentalità vincente, sono curioso di vedere il ritorno con il Lione

In casa Juventus esiste la mentalità vincente. Non vedo l’ora di vedere il match di ritorno contro il Lione, conterò soprattutto la forma fisica. Non voglio perderermi neanche la gara del Manchester City che reputo una delle favorite per la vittoria finale“.

 


Continua a leggere