Atalanta-Inter, Conte: “Annata dura, a fine stagione valuterò”

| 01/08/2020 23:16

Al termine della sfida tra Atalanta e Inter, il tecnico salentino è intervenuto in conferenza stampa per commentare la partita.

Le parole di Conte a Dazn

Finisce Atalanta-Inter, è tempo di analisi. Tocca ad Antonio Conte, ecco quanto raccolto dalla nostra redazione: “Mi dà soddisfazione il percorso di questa squadra, di aver la miglior difesa, il secondo miglior attacco, aver subito meno sconfitte di tutti, ma il merito va a questi ragazzi, nelle 1000 difficoltà che abbiamo avuto quest’anno, abbiamo fatto 82 punti, che da un po’ non si vedevano. Penso che il gap c’è ed esiste con la Juventus, è ancora importante, c’è poco da dire, dobbiamo essere intelligenti a capire, a non passare da stati depressivi a stadi di euforia eccessiva, abbiamo fatto il nostro dovere in campionato, in Coppa Italia si era sempre usciti prima, ora c’è l’Europa League, a fine stagione faremo le nostre valutazioni, questa per me è stata un’annata molto dura. Scudetto? La Juventus per ora ne ha vinto un’altra. Vincerlo all’Inter? Annata difficile ripeto, faremo delle valutazioni a tempo debito. La squadra di stasera mi è piaciuta, colgo l’occasione per fare i complimenti all’Atalanta e a Gian Piero, complimenti a lui, chi gioca contro di loro andrà sempre in difficoltà. Troppe critiche nei confronti di questi ragazzi e nei miei confronti. Lukaku? Lo cercavo dai tempi del Chelsea, ma è atipico, può fare da riferimento ma anche in campo aperto è devastante. Può migliorare nella pulizia, nel tocco, nel passaggio, se lo fa diventa un calciatore unico. Messi? Guardate che già con Lukaku so io cosa ci è voluto per acquistarlo…”.

(www.gettyimages.it)


Continua a leggere