SPAL: minacce al club, ecco cosa è successo

| 30/07/2020 23:29

SPAL, stagione nera e tifosi infuriati

SPAL, la stagione non si chiude al meglio. Per la prima volta la SPAL chiuderà il campionato all’ultimo posto. Non era mai successo. La stagione è stata nera sta per finire con 20 punti che non basteranno per mantenere la categoria e confermare un’altra impresa che invece era riuscita nei precedenti due anni con Semplici in panchina.

La squadra allenata da Luigi Di Biagio chiuderà il suo campionato nell’ultima giornata di campionato cntro la Fiorentina al ‘Mazza’.

La partita andrà in scena domenica alle ore 18, ma a scuotere l’ambiente è il grave episodio accaduto nelle ultime ore.  Come riportato da ‘La Nuova Ferrara’, alcuni preudotifosi hanno esposto uno striscione fuori dal centro sportivo del club. La dirigenza ha notato in mattina cosa c’era scritto.

“Via i porci da Ferrara”.

A rendere il gesto vergognoso e ‘macabro’, una testa di maiale mozzata depositata proprio sopra lo striscione.

Non solo una protesta ma anche una frase intimidatoria che ha prodotto l’effetto dell’apertura di un’indagine da parte della Polizia.

(www.gettyimages.it)

SPAL, la procura indaga

Nelle ore pomeridiane sarebbe emerso come tale gesto sarebbe stato opera di tifosi che non avrebbero nulla a che vedere con gli Ultras organizzati della SPAL.

Il club, per ora, non ha voluto parlare dell’accaduto, lasciando alla Digos (che si sta occupando degli accertamenti) il compito di fare luce su cosa sia successo.

Leggi anche >>> l’anno nero della SPAL


Continua a leggere