Scudetto Juventus, Conte vs Allegri vs Sarri: trionfi a confronto (FOCUS CM24)

| 29/07/2020 14:00

Scudetto Juventus, nove titoli consecutivi: la Juve di Conte e Allegri a confronto con quella di Sarri

E’ arrivato lo scudetto numero 9, la Juventus lo ricorda con l’hashtag #Stron9er, e in effetti è un club che ha stracciato ogni record italiano ed europeo. In tutto il mondo, a detenere il record di maggiori scudetti consecutivi è il Tafea di Vanuati – Stato dell’Oceano Pacifico – che ha vinto ben 15 campionati consecutivi, dal ’94 al 2008/2009. Tra i maggiori campionati europei, invece, la Juventus è l’unica ad aver raggiunto per nove volte consecutive il titolo nazionale. Dietro ai bianconeri c’è il Bayern Monaco, fermo con otto titoli consecutivi.

È una Juve straordinaria, che deve tutto comunque ai predecessori di Maurizio Sarri, che quest’anno ha continuato l’incredibile scia realizzata prima da Conte, poi da Allegri. Ma chi tra i tre ha fatto meglio nelle esperienze vissute in bianconero? Si chiedono questo i tifosi juventini, noi di Calciomercato24.com abbiamo provato a raccogliere tutti i dati, per lasciar parlare i numeri dei nove scudetti consecutivi di casa Juventus.

Quello che segue, è infatti il bilancio dei nove titoli di fila, con i numeri relativi alle annate straordinarie dei tre tecnici. A confronto c’è l’operato alla Juventus di Conte, Allegri e Sarri.

Antonio Conte

calciomercato inter

  • 2011/2012: 84 punti, 23 vittorie, 15 pareggi, 0 sconfitte. Distacco di 4 punti sulla seconda (Milan, 80);
  • 2012/2013: 87 punti, 27 vittorie, 6 pareggi, 5 sconfitte. Distacco di 9 punti sulla seconda (Napoli, 78);
  • 2013/2014: 102 punti, 33 vittorie, 3 pareggi, 2 sconfitte. Distacco di 17 punti sulla seconda (Roma, 85).

Massimiliano Allegri

calciomercato allegri atletico madrid

  • 2014/2015: 87 punti, 26 vittorie, 9 pareggi, 3 sconfitte. Distacco di 17 punti sulla seconda (Roma, 70);
  • 2015/2016 91 punti, 29 vittorie, 4 pareggi, 5 sconfitte. Distacco di 9 punti sulla seconda (Napoli, 82);
  • 2016/2017: 91 punti, 29 vittorie, 4 pareggi, 5 sconfitte. Distacco di 4 punti sulla seconda (Roma, 87);
  • 2017/2018: 95 punti, 30 vittorie, 5 pareggi, 3 sconfitte. Distacco i 4 punti sulla seconda (Napoli, 91);
  • 2018/2019: 90 punti, 28 vittorie, 6 pareggi, 4 sconfitte. Distacco di 11 punti sulla seconda (Napoli, 79).

Maurizio Sarri

  • 2019/2020 (campionato da completare): 83 punti, 26 vittorie, 5 pareggi, 5 sconfitte. Distacco di 7 punti sulla seconda (Inter, 76).

L’analisi su Sarri: la sua è l’annata “peggiore” dei nove anni vincenti di Juventus?

Salta all’occhio che Maurizio Sarri ha raggiunto il numero massimo di sconfitte (5) raggiunto dai suoi predecessori. In un’annata molto complicata, ha rischiato qualcosina, quando l’Inter non è riuscita ad approfittarne dei passi falsi della stessa Juventus.

Quello attuale – in attesa dello scenario che verrà fuori in queste ultime due giornate di campionato – è il quart’ultimo minor distacco, in quanto a punti, sulla seconda. Sempre in attesa di conoscere i risultati delle ultime due gare, la Juventus di Sarri al momento si trova ad essere la seconda delle tre gestioni, con meno punti ottenuti per il campionato di Serie A, chiaro poi che potenzialmente potrebbe arrivare a 90 punti.

Solo la Juventus di Conte, al primo anno, trovò meno punti di quella attuale, ma raggiunse l’incredibile traguardo di zero sconfitte per l’intera annata del 2011/2012. Insomma, numeri da capogiro, che però evidenziano gli operati dei tre allenatori. Solo una cosa potrebbe azzerare ogni discorso appena analizzato: la vittoria della Champions League, che spazzerebbe la semifinale di Europa League – maggiore traguardo europeo ottenuto da Conte – e le due finali di Champions League perse da Max Allegri. E, al momento, il risultato ottenuto a Lione non favorisce la questione a Maurizio Sarri, che si giocherà tutto nella sfida a porte chiuse tra una settimana.

A cura di: Simone Davino.


Continua a leggere