Bologna, Mihajlovic: “Non deve montarsi la testa”

| 25/07/2020 17:59

Sinisa Mihajlovic, tecnico del Bologna, ha parlato in conferenza stampa prima della gara di domani contro il Lecce.

Le parole di Mihajlovic prima del Lecce

“Sicuramente il calcio di oggi non è calcio: c’è caldo e si gioca sempre, certi  valori sono falsati. Detto questo chi ha giocato meno e vuole mettersi in mostra ha iù spazio in questo periodo. Noi vogliamo far vedere sempre la nostra mentalità”.

Bilancio? “Abbiamo passato tanto in questo anno, la mia malattia, il lockdown e tutto il resto. Nonostante questo la squadra ha fatto un salto di qualità. Ci siamo salvati con largo anticipo rimanendo nella parte sinistra della classifica. Vogliamo continuare sempre a migliroare. In negativo c’è il rendimento interno, con quattro vittorie e basta. Servono prestazioni migliori anche in casa”.

Finale? “Perché voglio che finisca presto? Non è per una questione di stimoli, ma giocare senza pubblico non è bello e ti stufi. Speriamo che a settembre le cose cambino, questo ora era l’unico modo. Sarebbe troppo importante per tutte le squadre tornare ad avere i tifosi. E’ un calcio frigido che non mi emoziona. Le gare oggi fanno schifo, peggio di fare allenamento”.

Mihajlovic su Juwara

Juwara? “​Contro l’Inter è entrato perché avevamo degli infortunati. Lui è giovane e continua ad allenarsi con noi. Con l’attacco al completo ha meno spazio, non deve montarsi la testa”.

LEGGI ANCHE >>> Sinisa su Gasperini


Continua a leggere