Juventus, Sarri in conferenza: “Lo Scudetto è lontano. Critiche? Sto sui cogl**ni a qualcuno”

| 22/07/2020 17:00

La Juventus si avvicina sempre di più al nono Scudetto consecutivo: i punti che separano i bianconeri dalla vittoria della Serie A sono quattro e i primi potrebbero arrivare dalla Dacia Arena, stadio in cui il club di Sarri affronterà l’Udinese di Luca Gotti. Il tecnico della Juventus, in conferenza stampa, ha parlato della situazione legata alla Serie A e degli obiettivi fino al termine della stagione: ecco le parole di Sarri.

calciomercato juventus sarri

Udinese-Juventus, la conferenza stampa di Sarri

Felici dell’obiettivo sempre più vicino?Quando vai vicino ad un gol non è che hao fatto gol, quindi non ci interessa. Sappiamo che ci mancano quattro punti e ad oggi è difficile per tutti fare punti. Dobbiamo tenere la testa non sull’obiettivo finale ma sulle gare perché poi i punti sono lì. Dobbiamo pensare solo all’Udinese e successivamente alla Sampdoria ma dobbiamo restare sul pezzo“.

Dybala-Ronaldo?Io penso che siamo una squadra che ha tanti margini di miglioramento, mi sembra evidente. Poi la difficoltà nella convivenza tra due giocatori di così alto livello faccio fatica a vederla se non in pochi momenti della partita. Stiamo parlando di due attaccanti che hanno segnato 51 gol in coppia, parliamo di livelli mondiali“.

Ronaldo riposa o le gioca tutte?Mi ha detto che si sente benissimo, sembra uno di quelli con grande capacità di recupero, ma fa parte del suo DNA. Sa concentrarsi immediatamente sull’obiettivo successivo, sia mentalmente che fisicamente. Non sono capacità comuni, forse è uno che vive di motivazioni così forti che riesce ad andare oltre la stanchezza fisica“.

Udinese squadra fisica, come si affronta?Loro stanno molto bene. Vedendo le ultime partite hanno fatto molto bene, danno la sensazione di arrivare a fine gara piuttosto bene a differenza di tanti altri. E’ una gara difficile, affrontarli non sarà una passeggiata. Bisogna essere molto attenti a preparare questa partita nonostante i limiti temporali“.

Infortunati?Non so come stanno. Higuain e Chiellini erano ancora nelle mani dei medici, Demiral sta bene a livello di efficienza e di infortunio ma sta lavorando in maniera importante sull’efficienza fisica“.

Si è fatto un’idea su come arrivare al massimo della forma in Champions?Sono tutte situazioni differenti. In Germania il campionato è finito un mese prima della Champions e il Bayern ha preferito fare un paio di settimane di riposo. Il Manchester City ha fatto altre scelte che sono dipese dalla loro condizione di classifica. Noi ci giochiamo la vittoria dello Scudetto e penseremo al resto solo dopo“.

Critiche?Probabilmente sto sui coglioni a qualcuno. Mi interessa relativamente. Quelle dei giornalisti sono delle opinioni e mi interessa poco leggere le cose di altri su una materia dove penso di saperne di più. So benissimo tutte le difficoltà che dobbiamo considerare quotidianamente e tutti i dati, penso a quelli“.

CLICCA QUI PER RESTARE AGGIORNATO SU TUTTE LE NEWS DI MERCATO

Sarri sulle assenze di Bonucci e Pjanic

Gara senza Bonucci. Cosa cambia? “Rugani non ha responsabilità sul fatto che abbia giocato poco, le colpe sono mie. Non sono d’accordo sul fatto che abbia giocato male nel quarto d’ora di Milano. E’ stato un crollo collettivo. Ha giocato poco perché abbiamo ritenuto che l’esperienza e le qualità di Bonucci erano più determinanti e lui meritava di più. Le responsabili sono dello staff tecnico”.

Rabiot?Evoluzione naturale, è un giocatore forte. Ha uno strapotere quando strappa che ho visto a pochi giocatori. Poi ha un carattere molto chiuso, ha cambiato completamente vita e ci ha messo un po’ a capire tutto. Ora sta venendo fuori ma è un percorso normale per molti stranieri. Sta giocando con grande personalità, prende iniziative e dà la sensazione di tranquillità e sicurezza“.

Pjanic in oanchina per scelta o per problemi fisici? “Abbiamo fatto considerazioni sugli avversari. Le ultime volte abbiamo incontrato avversari fisici e tosti. Dopo il lockdown ha fatto molto bene e sono state scelte in base agli avversari. Fisicamente sta bene, ieri ha lavorato con un personalizzato”.

Potrebbero interessarti anche

Mercato Inter, Conte ha chiesto un acquisto per reparto: i nomi

Calciomercato Juventus, avanti con Sarri: due acquisti per migliorare


Continua a leggere