Gli effetti del Covid sulla Nazionale, Belotti torna a scavalcare Immobile (FOCUS CM24)

| 21/07/2020 13:00

La Serie A torna in campo post Coronavirus nel mese di giugno. Quattro mesi di pausa per i calciatori, che sono tornati in campo e con effetti completamenti diversi l’uno dall’altro. Ne sa qualcosa la Lazio che da -1 dalla Juventus e dal sogno scudetto ora si ritrova al quarto posto. Ritorno in campo completamente diverso per i big bianconcelesti, come nel caso di Ciro Immobile. L’attaccante non è riuscito a mantenere lo splendido stato di forma fisico e mentale che aveva raggiunto prima della lunga pausa da Covid.

Coronavirus, cambia il trend al ritorno in campo: Belotti scavalca Immobile

27 gol in 26 partite di campionato per Immobile, che dopo il lungo sto a causa del Coronavirus ha pagato gli effetti. Sono stati 3 i gol di Immobile nelle 7 partite giocate post Covid 19, con il calciatore che ha palesato un calo evidente rispetto a prima della sosta, dove rincorreva lo scudetto con la Lazio più gli obiettivi personali: capocannoniere di Serie A, Scarpa d’Oro e record di gol in Serie A (36 di Gonzalo Higuain). Mentre Mancini non riceve buone notizie da Immobile per la sua Nazionale, c’è, invece, chi ha cambiato completamente marcia. Si tratta di Andrea Belotti, che a suon di gol post pausa ha tirato fuori il Torino dalla lotta alla salvezza. Sono 7 le reti del Gallo nelle 9 partite giocate.

Calciomercato torino Belotti

LEGGI ANCHE >>> Stasera in Tv, le partite di calcio di oggi 21 luglio

Serie A post Coronavirus, Belotti più in forma di Immobile: la scelta di Mancini

Roberto Mancini ha sempre preferito Belotti ad Immobile nel corso delle sue uscite più importanti da quando è sulla panchina della Nazionale italiana. Più giovane e funzionale per Mancini l’attaccante del Torino per pensare ad un progetto futuro. Per questo, nonostante i 33 gol stagionali di Immobile contro i 22 di Belotti, Mancini sorride al ritorno in campo del Gallo che ha ritrovato se stesso e soprattutto i gol, in un annata buia per il Torino. Per i prossimi Europei manca ancora un anno e tutto potrà cambiare, ma il ct della Nazionale sembra aver scelto, la punta di diamante nel suo 4-3-3 sarà Belotti.

di Giuseppe Foria


Continua a leggere