Serie A: Sky potrebbe non trasmettere più le gare, le ultime

| 13/07/2020 12:45

Caos Sky, oggi in Lega si decide. Se 14 presidente accettano, Sky non potrà più trasmettere le gare

Serie A: Sky a rischio recesso anticipato

Il quinto punto all’ordine del giorno di oggi in Lega è chiave per tanti abbonati: «Aggiornamento Sky: valutazione giuridica e di opportunità sulla sospensione dell’esecuzione del contratto di licenza dei diritti audiovisivi 2018-21». L’assemblea delle società di Serie A, convocata per le ore 12 di oggi, dovrà prendere una decisione che potrebbe segnare il campionato, almeno per i tifosi.

I presidenti saranno chiamati a staccare il segnale a Sky che ancora non ha pagato l’ultima rata dei diritti televisivi 2019-20.

Come riportato dal Corriere dello Sport i milioni sono 131 che i club a corto di liquidità aspettano da tempo e che il tribunale di Milano ha definito, l’8 giugno, «un credito certo, liquido ed esigibile» emettendo un decreto ingiuntivo nei confronti della tv senza però decretare l’esecutività.

Sky potrebbe non opporsi.  Di sicuro l’assemblea di oggi sarà calda perché sono diversi i presidenti che si sono stancati di questa situazione e vorrebbero interrompere il segnale. Con le partite della giornata che termina stasera, infatti, è stata raggiunta la parità tra la percentuale (83%) di quote versate da Sky.

Sky, oggi si decide

Per questo motivo, almeno in  teoria la Serie A potrebbe non concedere più alla tv di Rogoredo il segnale per trasmettere le varie sfide (ci sono proprietari che producono autonomamente pronti a portare avanti questa minaccia anche in forma individuale), ma per l’ok servono i “sì” di 14 società su 20.


Continua a leggere