Inter-Brescia, 6-0: i nerazzurri passeggiano a San Siro. Segnano tutti, tranne la Lu-La

| 01/07/2020 20:20

Inter-Brescia, sintesi e risultato del match

Scendono in campo nell’anticipo di questo mercoledì, Inter-Brescia. Antonio Conte insegue la Juventus e la Lazio, entrambe uscite vittoriose dalla sfida disputata nella giornata di ieri, rispettivamente contro Genoa e Torino. Parte subito forte l’Inter, dopo un errore però clamoroso da parte di Alfredo Donnarumma. E’ al quinto minuto che i nerazzurri passano in avanti, con la rete di Ashley Young. Dal traversone di Sanchez, raccoglie in area Young che batte Joronen. Poco più tardi, viene steso in area Moses e il direttore di gara non può fare altro che sanzionare il Brescia, fischiando un penalty all’Inter. Assente Lukaku, dal dischetto si presenta il cileno che non sbaglia. 3-0 al termine del primo tempo, perché poco prima del duplice fischio arriva il gol di testa da parte di D’Ambrosio. Il quarto gol porta la firma di Gagliardini, in rete anche lui grazie ad un colpo di testa, questa volta su calcio di punizione battuto da Sanchez. C’è gloria anche per Eriksen, che si avventa su un pallone calciato da Lukaku al minuto 82 e da pochi passi fa gol; il “set” tennistico viene portato a termine da Candreva, con un tiro preciso che s’infila nell’angolo alla destra del portiere.

inter conte

GLI HIGHLIGHTS DI INTER-BRESCIA

Inter-Brescia, il tabellino

GOL: 5′ Ashley Young, 20′ Sanchez (R), D’Ambrosio 44′, Gagliardini 52′, Eriksen 82′, Candreva 87′

INTER (3-5-2) – Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Bastoni; Moses, Barella, Borja Valero, Gagliardini, Young; Lautaro, Sanchez.

BRESCIA (4-3-2-1): Joronen; Sabelli, Papetti, Mateju, Semprini; Skrabb, Tonali, Dessena; Zmrhal, Ayé; Donnarumma.

ARBITRO: Manganiello

AMMONITI: Mateju, De Vrij.


Continua a leggere