Lazio, Inzaghi in conferenza: “Non pensiamo più allo Scudetto”

| 29/06/2020 15:00

La sconfitta con l’Atalanta e la rimonta in extremis con la Fiorentina hanno fatto perdere terreno alla Lazio di Simone Inzaghi che, in conferenza stampa, ha presentato la gara di domani sera contro il Torino.

calciomercato lazio inzaghi

Lazio, la conferenza stampa di Inzaghi

Affronterà la gara di domani e le successive come vere e proprie finali: è l’annuncio di Simone Inzaghi a pochi giorni dalla vittoria sofferta e discussa contro la Fiorentina.

La partita contro la Fiorentina era piena di insidie contro una ottima squadra che sta lavorando bene. Non era affatto semplice portare a casa i tre punti e ho fatti i complimenti ai miei”.

Come state fisicamente? La condizione migliorerà di partita dopo partita. Dobbiamo migliorare, servirà recuperare qualche giocatore, solo il tempo ci restituirà qualcuno. Giocheremo a Torino dopo 48 ore dal match contro la Fiorentina, non è semplice avere tutti al top”.

Infortunati? “Cataldi è recuperato. E’ un ragazzzo generoso, vorrebbe dare tutto alla squadra ma non è pronto per scendere in campo. Marusic non è ancora disponibile per giocare dall’inizio. Valuteremo Correa, si è mosso meglio rispetto a qualche giorno. Lo stesso vale per Caicedo e Immobile. Per gli altri speriamo di recuperarli presto”.

Leggi anche – Calciomercato Lazio, l’agente di Immobile svela il futuro

NOVITÀ – VUOI RESTARE AGGIORNATO SU TUTTE LE NEWS DI SERIE A? SEGUICI SULLA NOSTRA NUOVISSIMA PAGINA INSTAGRAM

Inzaghi: “Ora non possiamo pensare allo Scudetto. Testa alla Champions”

Simone Inzaghi, poi, valutata la classifca che attualmente dice -4 dalla Juventus capolista, fa un passo indietro sugli obiettivi di fine stagione.

“Scudetto e Champions League sono due grandissimi obiettivi. Tutti conosciamo il percorso intrapreso 4 anni fa. Abbiamo iniziato cercando di migliorare anno dopo anno e vinto dei trofei.L’obiettivo era e resta la Champions, ci manca poco. Prima centriamo quel traguardo, poi ragioneremo anche per il resto”.

Pippo in Serie A?Gli vanno fatti grandissimi complimenti, a lui e al suo staff. Stasera possono festeggiare in casa. Senza tifosi sarà diverso, ma grandi complimenti a tutti”.


Continua a leggere