Fiorentina, Castrovilli: “Futuro? Gli attestati di stima fanno piacere”

| 26/06/2020 09:30

Gaetano Castrovilli, centrocampista della Fiorentina, ha parlato della sua anna nel corso di un’intervista concessa a Tuttosport:calciomercato fiorentina castrovilli

Le parole di Castrovilli

 

«In questi mesi mi è mancato molto il calcio e giocare una partita vera. Ma soprattutto mi mancano i tifosi». 

 

Difficoltà? 

 

«Ovviamente lunedì non è stato facile ritrovare i ritmi di gara e dispiace non aver vinto con il Brescia». 

Pochi gol? 

 

«In effetti siamo bravi a creare gioco ma, come è accaduto anche lunedì, non siamo freddi sotto porta, speriamo di far melgio». 

 

Ribery? 

 

«Lui è un campione, non è solo un campione sul campo ma è anche uno straordinario leader. Ogni giorno riempie me e il resto dei compagni aiutandoci a crescere. 

Lazio? 

 

«Credo che perdere a Bergamo ci possa stare. Quanto alla trasferta con la Lazio è sempre complicata a prescindere. Per far bene dobbiamo fare meglio». 

 

Maglia numero 10? 

 

«E’ una maglia che in generale ha un significato particolare visto che è stata messa da Baggio e Rui Costa. Per me sarebbe un sogno portare quel numero sulle spalle». 

Castrovilli sul futuro

 

Futuro

 

«Gli attestati di stima fanno piacere ma io sono legatissimo a Firenze. Sto bene qui dove sento tanta fiducia». 

 

Nazionale?  

 

«Sicuramente ci sono delle grandi potenzialità visto i ragazzi, ma dobbiamo ancora crescere». 

 

Chiesa?

 

«Queste sono decisioni che riguardano la società e Federico. Io posso dire che Chiesa è un grande campione. Commisso, Barone, Pradè e tutto il club stanno lavorando con grande impegno e soprattutto hanno grandi ambizioni.  Vogliono fare grande la Fiorentina».  


Continua a leggere