Lecce, Sticchi Damiani: “Ammiro la Juventus, ma dobbiamo vincere”

| 25/06/2020 13:50

Il ventottesimo turno della Serie A si aprirà con la sfida di domani tra la Juventus e il Lecce, che sarà disputata alle 21.45. I bianconeri sono reduci dal successo in trasferta per 2-0 contro il Bologna, che gli ha permesso di salire a+4 sulla Lazio. I giallorossi, invece, devono riscattare la pesante sconfitta subita in casa per mano del Milan (4-1) per conquistare punti per lotta alla salvezza. Ad anticipare i temi della sfida è stato il presidente del Lecce, Sticchi Damiani, che ha parlato ai microfoni di tuttojuve.com.

Le parole di Sticchi Damiani

L’intervista si apre con un’analisi dello stato di forma della Juventus bianconeri: “La sfida è molto difficile, ma noi proveremo a fare l’impresa. Ci è capitato altre volte in questa stagione. Al San Paolo, ad esempio, abbiamo vinto contro il Napoli. La Juventus è la squadra più forte in Italia e viene considerata come un modello a livello mondiale, grazie all’organizzazione, alle mentalità e alla qualità della rosa. Per questo motivo li ammiro”. Parole chiare e sincere nei confronti della capolista che lasciano trasparire la consapevolezza che servirà un’impresa.

juventus ronaldo buffon

Lecce, Sticchi Damiani carica la squadra

Il Lecce occupa il terzultimo posto in classifica con 25 punti in come il Genoa. Di conseguenza ogni punto conquistato potrebbe risultare decisivo. Per questo motivo il presidente Sticchi Damiani ha caricato la squadra: “Il nostro obiettivo è quello di conquistare punti per raggiungere la salvezza, nonostante i numerosi infortuni.

Non voglio essere presuntuoso, ma siamo professionisti e abbiamo il dovere di provarci. All’andata abbiamo giocato molto bene. I ragazzi hanno sempre superato le difficoltà e dovranno vincere gli scontri diretti”. L’obiettivo è stato fissato e per raggiungerlo sarà necessario conquistare il maggior numero di punti fino al termine della stagione.

 


Continua a leggere