Roma, Fienga spiega: “Petrachi? Decisione inevitabile. Su Zaniolo e Pellegrini”

| 19/06/2020 09:59

Notizie AS Roma, Fienga spiega l’allontanamento di Petrachi

Guido Fienga, Ceo della Roma, ha parlato nel corso di un’intervista concessa alla Gazzetta dello Sport:notizie roma petrachi

Petrachi, i motivi dell’allontanamento

Cosa è successo?
«Non crediamo che la Roma si stia facendo male. Il nostro progetto va avanti con altir uomini. Avremmo voluto evitare la decisione di sospendere il d.s., ma evidentemente non si poteva evitare, si era rotto un rapporto fiduciario, che è la base di una relazione. Ora siamo concentrati al massimo, in vista del campionato e della Europa League».

Ridimensionamento?
«Innanzitutto ci tengo a dire che il progetto Roma non prevede ridimensionamenti, noi non pensiamo solo ai songoli. Non cambia di una virgola l’intenzione di aumentale la qualità della rosa e migliorare la Roma per portarla lì dove merita: ai vertici del calcio italiano e protagonista in Europa. Petrachi ha partecipato allo sviluppo di questo progetto. Tuttavia era evidente nelle sue esternazioni in pubblico ed in privato come non fosse in linea con noi, soprattutto nella sua percezione dei ruoli e nel rapporto con i vertici della società. In ogni caso alla base della scelta non c’è il mercato».

Modi?
«Mi creda, avremmo preferito evitare una scelta del genere soprattutto ora che stiamo per tornare in campo, c’è stata fatica per riprendere. Evidentemente non è stato possibile».

Quindi Pellegrini e Zaniolo restano?
«La risposta è nei concetti che le ho spiegato. Noi voliamo che a Roma Nicolò e Lorenzo trovino le ambizioni per vincere. Questo è il modo più corretto di motivare i nostri giocatori e farli restare».

calciomercato roma petrachi

(www.gettyimages.it)

 


Continua a leggere