UEFA, novità sul Fair Play Finanziario e sulla registrazione dei calciatori

| 18/06/2020 15:30

UEFA Fair Play Finanziario | Riflettori accesi sulla UEFA e sui cambiamenti che saranno attuati per la prossima stagione dopo la disastrosa emergenza Coronavirus. I bilanci di molte società sono fortemente intaccati dallo stop al calcio giocato per oltre tre mesi e si è chiesto aiuto al massimo organo rappresentativo europeo.

logo uefa

(www.gettyimages.it)

UEFA, cambia il Fair Play Finanziario: le modifiche

La UEFA ha varato alcune modifiche temporanee per le casse dei club europei e ha anche stabilito la data ultima per la registrazione dei calciatori per le coppe europee. Dal punto di vista economico, la UEFA ha voluto prolungare i tempi per i club che devono mettersi in regola con trasferimenti, stipendi e fisco, con la data finale fissata per il 30 settembre. Inoltre si è stato stabilito che tutti i club che prendono parte alle competizioni Uefa, avranno tempo fino al 31 luglio (invece che al 30 giugno). Infine, i club devono riportare le informazioni sui crediti in relazione ai trasferimenti al 30 giugno e al 30 settembre in modo da consentire il confronto incrociato delle informazioni con i debiti di altre società.

Leggi anche – Juventus, Sarri rischia l’esonero: le motivazioni

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM NEL NOSTRO NUOVISSIMO CANALE: CLICCA QUI

coronavirus uefa

UEFA, cambiano anche le modalità di registrazione dei calciatori

La prossima sessione di calciomercato, in Italia, si terrà dal 1° settembre al 5 ottobre e la UEFA ha deciso di prorogare anche l’inserimento dei calciatori nelle liste UEFA fino al 6 ottobre. I vertici UEFA, dunque, hanno chiesto a tutte le Federazioni di attenersi a queste date per uniformare la compilazione delle liste.


Continua a leggere